Home Cultura Cultura Genova

Il Museo Tommasino-Andreatta donato alla Marina Militare

0
CONDIVIDI
Il Museo Marinaro Tommasino-Andreatta di Chiavari

Il Museo Marinaro Tommasino-Andreatta di Chiavari è stato donato allo Stato Maggiore della Marina Italiana. Alle ore 16.00, di Giovedì 10 dicembre 2020, presso lo studio notarile del Dott. Alberto Cecchini in Chiavari, si è concluso l’atto di donazione. La parte donante era costituita dal Com.te Ernani Andreatta, fondatore e curatore del museo stesso, e dalla figlia Gabriella in Westermann che per numerosi reperti ne era la proprietaria. Il Capitano di Vascello Nicola Chiacchietta, per una importante parte di reperti, ha firmato la donazione per la scuola Telecomunicazioni FF AA di Chiavari, mentre il Capitano di Vascello Leonardo Merlini ha firmato la donazione per conto del Museo Tecnico Navale di La Spezia.

In questo secondo elenco sono contemplati preziosi cimeli di epoca Marconiana come le radio degli anni ‘20 e ‘30 e altri reperti originali appartenuti alla nave laboratorio “Elettra” di Guglielmo Marconi. Detti beni, viene specificato nell’atto di donazione, rimarranno però collocati nella sezione “Museo marinaro Tommasino – Andreatta” presso la Scuola Telecomunicazioni Forza Armate di Chiavari ma potranno essere impiegati, a insindacabile giudizio della Marina Militare, in altre sedi per scopi culturali e di promozione della storia marittima e navale. Non escluso, aggiunge Andreatta anche l’importante “Cantiere della Memoria” di La Spezia sempreché questo ne faccia richiesta alla Marina Militare

Dopo le valutazioni divarie commissioni, per il valore storico e scientifico dei reperti doveva essere valutato dallo Stato Maggiore della Marina prima dell’acquisizione, la donazione ha seguito un lunghissimo iter di quasi 10 anni ma solo nel 2020 ha subito una insperata “accelerazione” per le varie autorizzazioni grazie all’impegno del C.V. Nicola Chiacchietta Comandante della Scuola TLC e del Capitano di Fregata Marco Rainoldi, Direttore della Sala Storica della Scuola.

Il definitivo atto di donazione è stato quindi autorizzato dallo Stato Maggiore della Marina Militare considerando appunto l’interesse della Marina Militare ad accettare la menzionata donazione, tenuto conto del “valore culturale e storico” della stessa. Sono oltre 800 mq. di importantissimi reperti e cimeli che proiettano Chiavari in un posto di grande rilievo culturale di mare assieme al Museo Tecnico Navale di La Spezia ed al Museo Storico Navale di Venezia. Attualmente questi musei sono tutti chiusi in attesa del vaccino per sconfiggere il Covid-19. ABov