Home Spettacolo Spettacolo Genova

Il Maestro e Margherita, in prima nazionale al Teatro della Tosse

0
CONDIVIDI
Il Maestro e Margherita, in prima nazionale al Teatro della Tosse

In progrmmazione fino a domenica 11 febbraio

Dopo il successo di Orfeo rave Emanuele Conte e Michela Lucenti firmano la regia di questa nuova produzione targata Tosse e Balletto Civile.

Uno spettacolo visivo e coinvolgente, grottesco e surreale, che riprende il testo originale ed  esplode in tutta la sua potenza eversiva nelle grandi scene di ballo coreografate da Michela Lucenti, che interpreta Margherita.

E’ un lavoro complesso che, come il libro, ha più piani di lettura, “uno spettacolo che contiene un altro spettacolo che parla di raggiri, frodi, bugie”.
Vi è un richiamo forte al potere, veicolato attraverso la paura, al timore che il potere esercita, tema che nel testo originale è contenuto nella parte centrale su Ponzio Pilato…”ogni potere è violenza sugli uomini” perchè  tende a nascondere la verità. La paura muove anche le azioni del diavolo, che si presenta parafrasando Goethe ” sono parte di quella forza che eternamente vuole il male ed eternamente compie il bene”.

Il diavolo vuole affermare la sua esistenza perchè in Russia la negazione di Dio post rivoluzione cancella la sua presenza.

L’impianto scenico firmato da Emanuele Conte gioca su vari registri per scandire i momenti di una vicenda, che si svolge in tempi narrativi molto diversi tra loro.

Scene che sono veri e propri quadri, variamente suggestivi, che tengono conto di una storia che entra ed esce continuamente dalla realtà, con influenze oniriche fortissime e cambi di registro anche drastici molto veloci.

Si passa dall’ opprimente ospedale psichiatrico, dove è rinchiuso il Maestro, allo spettacolo teatrale frizzante e multicolore, dall’inquietante volo sulla scopa di Margherita sopra i tetti di Mosca al diabolico ballo di Satana.

Anche in questo nuovo lavoro i due registi mischiano diversi linguaggi tra loro per arrivare all’unicità dello spettacolo.

Dalla prosa alla musica di Tiziano Scali e Filo Q con al pianoforte Gianluca Pezzino, che esegue dal vivo alcuni pezzi, suonati e cantati, che sono protagonisti aggiunti e non solo accompagnamento delle scene.  Un ruolo importante rivestono le animazioni video di Paolo Bonfiglio, che ha realizzato un cortometraggio sulla storia di Ponzio Pilato.

Inoltre durante lo spettacolo in alcuni momenti verranno proiettati  contributi di animazione video realizzati in diretta, che si mischieranno con ciò che avviene sul palco.

Il Maestro e Margherita al Teatro della Tosse fino a domenica 11 febbraio.

Regia di Emanuele Conte e Michela Lucenti; testo di Emanuele Conte ed Elisa D’Andrea liberamente ispirato al romanzo di Michail Bulgakov. Coreografie Michela Lucenti con Michela Lucenti – Margherita; Andreapietro Anselmi – Il Maestro; Pietro Fabbri – Rimskij; Maurizio Camilli – Voland; Gianluca Pezzino –  Behemot; Emanuela Serra – Hella La strega: Stefano Pettenella – Azazello. E con: Fabio Bergaglio, Marianna Moccia, Alessandro Pallecchi, Paolo Rosini, Natalia Vallebona.

Elisa Prato

Il Maestro e Margherita, in prima nazionale al Teatro della Tosse