Home Consumatori

Il gruppo Duetorrihotels pronto a ripartire in sicurezza

0
CONDIVIDI
Il gruppo Duetorrihotels pronto a ripartire in sicurezza

Sicurezza e sostenibilità: la ricetta di Duetorrihotels per ripartire.

Gli hotel del gruppo sono pronti ad accogliere gli Ospiti in ambienti dagli standard di sicurezza sanitaria elevatissimi e certificati. Dalla sanificazione “eco” con vapore a 180° nelle aree comuni, alla sanificazione quotidiana nelle camere dandone garanzia scritta all’Ospite, ai menù contactless, dai dispenser con sensori alle distanze di sicurezza: ecco come si sono riorganizzate le strutture a Bologna, Verona, Firenze, Genova e Milano, rimaste aperte come presidi territoriali durante il lockdown.

In questi mesi le strutture del gruppo Duetorrihotels (Grand Hotel Majestic “già Baglioni” – Bologna, Due Torri Hotel – Verona, Bernini Palace – Firenze, Bristol Palace – Genova, Santa Barbara – Milano) non hanno mai chiuso i battenti, garantendo un presidio territoriale ininterrotto anche durante l’emergenza Coronavirus. Ma la principale attività del gruppo si è svolta dietro le quinte: in queste settimane è stato elaborato e poi avviato un rigoroso piano di riorganizzazione strutturale del lavoro. Alcune procedure sono state già avviate, altre saranno attive a partire da inizio maggio.

Obiettivo: accogliere gli Ospiti in spazi non solo confortevoli, ma anche certificati sul piano igienico-sanitario. Solo così le strutture – i 4 palazzi storici e i 2 business hotel – potranno tornare ad essere, per i viaggiatori, ciò che sono sempre state, una “base sicura” nelle più belle città italiane: Bologna, Verona, Genova, Firenze, Milano.

Le parole chiave sono “dispositivi contactless, sanificazione, dispositivi di protezione individuale (dpi)”. Questi strumenti si affiancano alla formazione del Personale, all’attivazione di procedure ad hoc negli spazi comuni e nelle camere, ai controlli costanti e periodici sul Personale e sulle superfici. Tutti insieme, questi accorgimenti permetteranno di riprendere le fila di un dialogo – tra gli hotel e gli Ospiti – che non è mai venuto meno. Un vincolo fondato sulla bellezza del patrimonio artistico e culturale delle città, sul legame tra territorio, economia, stile di vita e Made in Italy.
Le misure attuate e in fase di attuazione
La sanificazione con prodotti certificati contro il Covid-19 viene attuata nelle aree pubbliche – su tutte le superfici, anche minime, dove avviene un contatto, comprese maniglie e pulsantiere. Le stesse procedure sono seguite nelle camere e nei bagni, oltre che nel magazzino e negli spogliatoi.
L’accoglienza verrà resa ancor più sicura grazie ai separatori in plexiglass che verranno posizionati durante il mese in area reception.
DPI: in tutte le aree vengono posizionati dispenser di gel con funzione disinfettante e sanificante. L’erogazione è attivabile tramite sensore per evitare ogni contatto fisico.

Infine, i DPI personali: i Clienti ricevono, su richiesta, mascherine e guanti monouso. Il Personale in sala e cucina è attrezzato con guanti e mascherine monouso.

La sanificazione green
Le aree pubbliche saranno sanificate con una frequenza tale da garantirne la serena fruibilità impiegando vapore surriscaldato a 180°. Una procedura efficace secondo i più elevati standard, ecologica e sostenibile, che può essere effettuata anche in presenza di Clienti. Le procedure di sanificazione con appositi prodotti saranno attivate anche nelle camere e nelle suite: i Clienti troveranno un apposito cartellino con indicati data, ora e nominativo dell’addetto che l’ha effettuata, il tutto a titolo di garanzia dell’avvenuta sanificazione. Gli ambienti saranno monitorati con buona frequenza tramite l’invio di tamponi effettuati sulle superfici in laboratori specializzati: sarà quindi possibile verificare il buon esito della sanificazione. Nelle Aree Benessere la sanificazione con vapore surriscaldato 180° sarà affiancata a quella continuativa effettuata con prodotti idonei.
La ristorazione
I menù cartacei (colazione, ristorante e bar) saranno sostituiti da altrettanti menù digitali che si potranno sfogliare in modalità contactless. I Clienti li leggeranno comodamente sullo smartphone o su altro supporto, grazie a un QRcode.

Verrà incentivata la colazione in camera. Chi lo desidera potrà comunque servirsi al buffet in sala in un contesto rigorosamente normato dalla profilassi Haccp.
Nelle aree dedicate alla ristorazione le distanze di sicurezza saranno rispettate riducendo i posti disponibili, in modo tale da isolare maggiormente i Clienti. In caso di necessità si provvederà ad organizzare una turnazione, con possibilità di prenotazione del tavolo. Il personale veglierà sul rispetto delle distanze e delle regole.