Home Cronaca Cronaca Savona

I provvedimenti del’Asl2 Savona con il crollo viadotto su A6

0
CONDIVIDI
L'ospedale di Cairo Montenotte

In conseguenza alla situazione che si è verificata con il del viadotto Madonna del Monte sulla A6, l’ASL2 comunica di aver preso i seguenti provvedimenti:

E’ stata attivata una seconda automedica con infermiere e medico a Carcare, l’automedica di Cairo rimane quindi interamente a disposizione del San Giuseppe di Cairo per emergenze anche interne al nosocomio stesso.

A Cairo questa notte ci sarà la presenza di un medico reperibile cardiologo. Attivata un’automedica in più anche a Savona.

In caso di possibili emergenze è stato contattato il 118 di Cuneo, che è disponibile a ricevere pazienti e a fornire mezzi.

Per quanto concerne l’attività di elezione dell’Ospedale di Cairo, i pazienti che devono essere sottoposti nel mattino a dialisi andranno domani a Ceva: si tratta di sei pazienti che sono stati avvertiti telefonicamente.

Mentre i restanti pazienti che necessitano di dialisi saranno trattati regolarmente nel pomeriggio presso la sede di Cairo e il medico raggiungerà l’ospedale tramite Ovada, con un percorso già concordato.

Gli Interventi chirurgici in day surgery di lunedì, ovvero 7 interventi di urologia a bassa complessità, sono sospesi e riprogrammati al più presto.

Sono sospese anche le visite ambulatoriali di nefrologia che verranno riprogrammate appena possibile.

E’ stato trovato un accordo con la ditta Italiana Coke di Ferrania per fornire i pasti solitamente provenienti da Savona ai degenti del San Giuseppe.

In questo momento non risulta nessun problema sulla copertura dei turni notturni dell’Ospedale di Cairo e di Savona. lunedì mattina l’ordinario sistema di sostituzione turni consentirà di ovviare a qualche criticità riguardante dipendenti che da Cairo avrebbero dovuto prendere servizio a Savona.