Home Cronaca Cronaca Genova

I proprietari dei locali di Santa e Portofino consegnano le chiavi al sindaco | Video

0
CONDIVIDI
Santa Margherita in lockdown

Ci dovete ascoltare ed aiutare…

“Dapprima compare il premier Conte che annuncia, in data 9 marzo 2020, il lockdown ed una voce di fondo che dice: sembra notte fonda, mancano le luci, le nostre insegne illuminate. Solo silenzio, è primavera ma nessuno se ne accorge…”.

S’inizia così un video emozionante, tutto da vedere, che è stato realizzato e pubblicato su Facebook dai proprietari delle attività di Santa Margherita-Portofino del settore Ho.re.ca., acronimo di Hotellerie-Restaurant-Café.

“Stiamo perdendo tempo, noi che faccciamo questo lavoro sacrifichiamo tutto, perché il nostro lavoro porta gioia, emozioni. esperienze. Rivogliamo indietro il nostro diritto al lavoro, lo vogliamo per noi e per i nostri collaboratori, per le nostre e loro famiglie”.

“Il nostro nemico invisibile è intorno a noi, ci fa paura, ma noi vogliamo andare avanti. Vogliano riaccendere le nostre luci, rivogliamo la nostra vera vita. Ci dovete ascoltare ed aiutare””.

Proprio queste attività hanno acceso, ancora per una volta, in una sera, tutte le luci delle loro attività e poi i titolari hanno consegnato simbolicamente le chiavi dei loro locali al sindaco di santa Margherita Ligure per protesta.