Home Cronaca Cronaca Genova

I ladri entrano anche quando siamo in casa: albanese arrestato a Quinto

0
CONDIVIDI
Furti in casa (foto d'archivio)

Legittima difesa illegittima e porte girevoli nelle carceri. Entrano lo stesso, anche quando siamo in casa. Un albanese di 49 anni, pregiudicato e mai rimpatriato, ieri in tarda serata è stato arrestato dalla polizia dopo aver commesso un furto nella villetta di un pensionato in via Antica Romana di Quinto.

Gli investigatori hanno scoperto che l’immigrato era ricercato da mesi perchè deve scontare una pena a seguito di una condanna per furto in casa a Venezia.

L’anziano genovese ha sorpreso il ladro e un complice mentre stavano prendendo in un cassetto i gioielli della moglie morta un anno fa.

Il vedovo ha gridato e ha attirato l’attenzione dei vicini, mettendo in fuga i malviventi. Poi ha telefonato alla polizia.

Sul posto sono tempestivamente intervenute le volanti del Commissariato San Fruttuoso. Gli agenti, grazie alle dettagliate descrizioni dei due fuggiaschi fornite del pensionato, hanno rintracciato l’albanese che si era nascosto nel giardino di un’altra abitazione a qualche centinaio di metri di distanza.

Nessuna traccia, al momento, dell’altro connazionale scappato in direzione opposta, verso il mare.

Addosso al 49enne arrestato sarebbe stata trovata anche parte della refurtiva.