Home Cronaca Cronaca Genova

Genovese ubriaco prende a morsi in faccia la convivente

0
CONDIVIDI
Albanese picchia la compagna incinta: arrestato dai carabinieri

La polizia nel giardino trova anche l’hashish.

La scorsa notte è rientrato a casa ubriaco in via Capolungo a Genova Nervi e, come aveva fatto già altre volte, ha scaricato la sua rabbia prendendo a morsi in faccia la convivente e picchiandola alla schiena.

Si tratta di un 28enne genovese, già noto alle Forze dell’ordine per reati contro la persona (in particolare per maltrattamenti nei confronti di sua madre).

La vittima della violenza, preoccupata per le lesioni e stanca di subìre soprusi e percosse sempre più frequenti, ha chiamato il 112 cercando aiuto.

Sul posto sono arrivati gli agenti di una volante e i sanitari del 118.

I poliziotti hanno preso l’aggressore che, in evidente stato d’alterazione alcolica, non è stato collaborativo e ha assunto uno strano atteggiamento, come se volesse nascondere qualcos’altro.

Gli agenti hanno quindi effettuato un controllo della casa e del giardino, dove sono stati trovati 13 involucri contenenti hashish del peso complessivo di 90 grammi. Nell’appartamento c’erano anche un bilancino di precisione e 470 euro in banconote di piccolo taglio, presumibilmente provento dell’illecita attività.

Pertanto, il 28enne è stato denunciato per le lesioni alla convivente e arrestato per la detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio.

E’ stato rinchiuso nel carcere di Marassi.