Home Cronaca Cronaca Genova

Genovese pusher di eroina arrestato dalla Squadra Mobile

0
CONDIVIDI
Eroina (foto di repertorio)

La polizia ha arrestato un genovese di 37 anni nella flagranza del detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, sequestrando oltre 40 grammi di eroina.

Giovedì pomeriggio, i poliziotti della sezione Contrasto Crimine Diffuso della Squadra Mobile hanno effettuato, nella zona del centro storico e delle aree limitrofe, un servizio di controllo e prevenzione finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel corso di tale attività, transitando nella zona del Carmine, hanno notato una persona, già conosciuta per i suoi precedenti per spaccio, uscire di casa e dirigersi a passo spedito verso la stazione ferroviaria.

Ne hanno pertanto seguito le mosse, fino a quando l’uomo, dopo aver acquistato un biglietto, è salito su un treno diretto a Milano.

Sospettando che l’uomo potesse essere andato a rifornirsi di stupefacente nel capoluogo lombardo, ne hanno atteso il ritorno a Genova fino a poco prima delle 22.00, quando lo hanno visto scendere da un treno.

Fermato per un controllo, è stato sottoposto a perquisizione personale, che ha consentito il ritrovamento di una pietra di eroina, del peso di circa 40 grammi, occultata negli slip.

La successiva perquisizione domiciliare ha portato al sequestro di un ulteriore pezzo della medesima sostanza, di un bilancino elettronico e di tutto il materiale utile al confezionamento delle singole dosi.

Durante tale fase, si è presentato presso l’abitazione un acquirente del pusher, che ha ammesso di aver pattuito l’acquisto di stupefacente con il 37enne, che era solito esercitare la propria attività nell’androne del palazzo.

L’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di Marassi.