Home Politica Politica Genova

Genova, Pd e Zingaretti pro migranti: aiutiamo chi arriva da coste libiche

0
CONDIVIDI
Sea Watch 3 e motovedetta GdF speronata sul molo a Lampedusa (foto di archivio Fb)

“Saluto e applaudo il nuovo presidente del Parlamento europeo David Sassoli, iscritto al Partito Democratico, che nel discorso di insediamento ha ricordato quanto sia importante riformare Dublino perche’ altrimenti tutto il resto sono delle pagliacciate, come una pagliacciata e’ dire che questo governo ha risolto il problema degli sbarchi. Se non erro, ancora questa mattina ci sono stati sbarchi sulle coste”.

Lo ha riferito l’agenzia Dire riportando le dichiarazioni del segretario del Pd Nicola Zingaretti, che ieri ha visitato Savona e Genova durante il suo tour “Viaggio per l’Italia”.

“Sulla Sea Watch 3 – ha aggiunto il numero uno del Partito democratico – c’erano tre parlamentari, a cominciare dal capogruppo, per tutti e tre i giorni. Se c’e’ un’assenza in Italia in questo momento e’ di una credibile politica sull’immigrazione di un grande paese moderno. In sei degli ultimi sette vertici dei ministri degli Interni d’Europa, l’Italia non si e’ presentata.

La verita’ e’ che abbiamo un governo che non ha una politica dell’immigrazione. Gli sbarchi continuano e, purtroppo, per motivi di pura propaganda, si scarica questa assenza sulla vita degli esseri umani che fuggono da una condizione drammatica.

Abbiamo bisogno di politiche per l’immigrazione, di governo di flussi, di una politica estera europea anche nei confronti della Libia perche’ e’ un paese che sta esplodendo.

C’e’ un problema di integrazione perche’ la notizia drammatica di queste settimane e’ che gli sbarchi non sono finiti e non sono piu’ controllati. Chi scende dal barchino, entra in Italia e in Europa e non intercetta piu’ lo Stato per quell’attivazione di politiche sanitarie, integrazione e controllo. Non abbiamo piu’ nulla di tutto questo”.