Home Consumatori Consumatori Italia

Turismo | La Sardegna meta delle vacanze estive

0
CONDIVIDI
Stintino in Sardegna

Una delle mete sicuramente più ambite dagli italiani e non solo per le vacanze estive è, senza dubbio, l’Isola per eccellenza: la Sardegna.

E proprio il turismo in Sardegna è uno dei settori più in espansione per quanto riguarda l’economia locale e ha visto negli ultimi anni una notevole crescita.

Per quanto riguarda l’Italia i turisti arrivano prevalentemente da Liguria Lombardia, Piemonte e Lazio, mentre dall’Europa soprattutto da Germania e Francia.

Per estensione la Sardegna è la terza regione italiana e la seconda isola del Mar Mediterraneo.

E’ considerato un micro-continente costituito da un alternarsi di paesaggi montuosi e di foreste, di zone disabitate, di lagune, di corsi d’acqua, di lunghissime spiagge sabbiose e di falesie a strapiombo sul mare.

L’Isola è poi suddivisa in regioni ricche di storia e di tradizioni, differenti tra loro e tutte da vivere.

L’aeroporto di Cagliari 

La Sardegna, essendo un’isola può, essere raggiunta tutto l’anno solo in aereo o in nave e per i più fortunati, in barca.

Tre sono gli aeroporti, due al nord dell’Isola: quello di Alghero – Fertilia e quello di Olbia, mentre al sud c’è quello di Aeroporto di Cagliari – Elmas.
L’aeroporto di Alghero – Fertilia è a 10 minuti dalla città di Alghero in direzione Sassari – Porto Torres; quello di Olbia si trova a sud della città di Olbia, a 10 minuti dal centro e prende il nome Costa Smeralda, dalla celebre località turistica della Gallura; infine quello di Cagliari – Elmas si trova a 10 minuti da Cagliari, con la quale è collegato dal trasporto pubblico e privato.

Il Porto di Olbia

Per quanto riguarda i porti, oltre ai più fortunati che possono raggiungere l’Isola con la propria barca, sono ottimamente serviti dai traghetti Sardegna.

Scopriamoli insieme:

Il primo, a nord dell’Isola, Porto Torres, si trova, come dice lo stesso nome, nella cittadina di Porto Torres ed è la porta d’ingresso per il Nord-Ovest della Sardegna.

Il Porto di Olbia è situato a Nord Est e lo si può raggiungere in 5 minuti a piedi dal lungomare.

A fianco del Porto di Olbia, a 20 minuti d’auto, c’è quello di Golfo Aranci, davanti all’isola di Tavolara: il territorio intorno al porto merita di essere visitato per il suggestivo Capo Figari e per le belle spiagge.

Per accedere all’Ogliastra e alla parte orientale della Sardegna, facilmente raggiungibile anche da Cagliari e Olbia, ecco il Porto di Arbatax – Tortolì con le navi che attraccano nel caratteristico borgo di pescatori di Arbatax.

Infine ecco il Porto di Cagliari che è la porta d’ingresso, via mare, per il Sud Sardegna.
Nelle adiacenze del porto si trovano la stazione ferroviaria, quella dei pullman ed i servizi di autonoleggio.

Il Porto di Cagliari 

Le città da visitare:

Alghero, città ospitale sul mare al centro della Riviera del Corallo e posizionata nel Nord – Ovest.
Imperdibile il suo antico centro storico e lo straordinario paesaggio che ne fanno una destinazione d’eccellenza.

Il capoluogo dell’Isola, Cagliari, al centro del Golfo degli Angeli, è il cuore dell’incantevole Sud Sardegna.
E’ una città antica e vivace, dove è piacevole trascorrere un soggiorno all’insegna della cultura, del sole e mare.

Per quanto riguarda le spiagge:

Da non perdere sulla costa orientale, nel Golfo di Orosei, la spiaggia di Cala Mariolu, che in tanti hanno definito come la spiaggia più bella d’Italia.
La spiaggia, che si caratterizzata per le sue acque limpide di colore turchese e per il basso fondale, fa parte del comune di Baunei e deve il suo nome alla foca monaca che viveva in questa zona.
Per raggiungere Cala Mariolu si può utilizzare uno dei natanti che partono ogni giorno dai porticcioli di Arbatax, S. Maria Navarrese e Cala Gonone.
La spiaggia è raggiungibile anche via terra percorrendo un sentiero adatto, però, agli escursionisti più esperti.

Cala Mariolu

Sempre sul litorale del Golfo di Orosei tra spiagge coperte da sabbia finissima e insenature rocciose, oltre a Cala Goloritzè e Cala Luna, spunta Cala Gonone, la località turistica più servita di questo tratto di costa.
Cala Gonone è l’unica frazione di Dorgali in provincia di Nuoro e dista 8 chilometri dal capoluogo comunale.
Per arrivarci o si utilizza una barca o, se si utilizza un’auto, è necessario superare Dorgali e percorrere la galleria sulla SS 125 che attraversa la valle tra il monte Bardia e il monte Tului.
Improvvisamente, davanti, troveremo Cala Gonone che si staglia contro il mare.

Cala Gonone

Cala Gonone è ricca di pensioni, alberghi, ha un campeggio e un’area attrezzata per la sosta dei camper.
A Cala Gonone è presente un’acquario, La Favorita, con più di 20 vasche espositive ed è l’acquario più grande della Sardegna.

E’ inoltre presente il Parco Museo S’Abba Frisca che ospita una vecchia azienda agricola circondata da un parco nel quale sono stati recuperati 15 ambienti tradizionali.