Home Sport Sport Genova

Genoa-Perugia 3-2, vittoria di rimonta e qualificazione per il Grifone

0
CONDIVIDI
Genoa, la retrocessione in B porterà cinque addii eccellenti
Mimmo Criscito

Emozioni e ribaltoni nella prima ufficiale del Genoa che batte a fatica il Perugia e si qualifica al prossimo turno di Coppa Italia.

Il Perugia era infatti andato in vantaggio con Carretta e Lisi nei primi 10′ sfruttando le disattenzioni di una difesa del Genoa al completo, con il nuovo arrivato Vanheudsen e Criscito, in difficoltà e colpita a freddo dopo appena due minuti. L’espulsione di Curado, al 30′, ha cambiato il corso della partita.

Dopo essere tornata in partita con il rigore di Criscito, assegnato per fallo di mano da parte di Burrai, il Genoa ha continuato a spingersi in avanti: alla mezzora Bianchi giù in ripartenza e rosso per Curado. Team di Ballardini nuovamente in partita e pari al 41′, quando Chichizola non è stato certamente al top nel provare a respingere la conclusione del nuovo arrivato Hernani.

Nella ripresa meno emozioni e gara che si è trascinata quasi ai tempi supplementari: ci ha pensato il giovanissimo Kallon, subentrato a inizio ripresa, a battere Chichizola con un sinistro dal limite a giro. Gran goal e qualificazione in rimonta ottenuta.