Home Consumatori Consumatori Genova

FrecciaBus, partito oggi il servizio navetta

0
CONDIVIDI

Tutto bene per la “prima” del FrecciaBus, il sistema di bus navetta di interscambio su cui salgono i passeggeri in arrivo al casello autostradale rapallese.

Ad inaugurare il servizio che rappresenta anche una novità assoluta nel panorama nazionale è stato un pullman granturismo francese, con a bordo una sessantina di turisti di Grenoble,
in vacanza in Liguria. Arrivata dalle Cinque Terre, la comitiva dopo aver prenotato sul portale di Atp il parcheggio presso il centro di interscambio, è stata accolta dal personale di Atp Esercizio intorno alle 13.20. Per l’occasione, dopo una stretta di mano tra l’autista del mezzo e i responsabili di Atp Esercizio, ad accogliere il primo gruppo sono stati
anche i sindaci di Rapallo, Carlo Bagnasco, Santa Margherita, Paolo Donadoni, e di Portofino Matteo Viacava.

I tre primi cittadini, che hanno voluto con forza avviare questo innovativo sistema di collegamento, hanno voluto salutare di persona i turisti francesi.

Tutti e tre poi sono saliti a bordo del primo viaggio inaugurale FrecciaBus. «Stiamo creando un
percorso di politica comprensoriale importante e originale – spiega Bagnasco – grazie a questo progetto turistico intrapreso insieme.
Snelliamo il traffico in corso Libertà e favoriamo l’utilizzo dei bus ecologici e dei traghetti».

Presente anche il direttore il vice presidente Carlo Malerba, il direttore operativo di Atp Esercizio, Roberto Rolandelli, il direttore amministrativo, Andrea Geminiani,: «Il sistema andrà a regime con il passare delle settimane, ma possiamo dire che in questa fase sperimentale tutto sia andato per il meglio. La finalità è riuscire a creare un sistema di trasporto efficiente e capace di rispondere alle esigenze dei turisti e a quelle della viabilità,
rispettando anche l’ambiente.

Per questo i mezzi sono Euro 6. Mentre in altre parti d’Italia si discute se chiudere al traffico le zone turistiche, noi qui nel Tigullio abbiamo creato le condizioni per un vero equilibrio tra le diverse esigenze del territorio».

Nel caso specifico, dopo essere stati trasferiti a bordo del Frecciabus, i turisti francesi sono stati accompagnati al battello in partenza da Rapallo per Portofino, creando quel sistema di integrazione nel trasporto turistico che è il vero obiettivo di tutta l’operazione. Intanto nel centro di interscambio di San Pietro sono già attivi due servizi igienici, mentre le strutture ricettive compreso il bar e la sala d’accoglienza saranno pronte nei prossimi
giorni: «Intorno al 15 maggio dovrebbe essere tutto pronto e funzionale – assicura il direttore operativo di Atp, Roberto Rolandelli – i tempi per l’avvio delle opere necessarie erano molto stretti e per questo non abbiamo potuto avviare tutto per l’inizio del nuovo sistema». I mezzi utilizzati, le “Frecce” Euro 6, non resteranno comunque fermi in deposito: «Ovviamente in caso di mancanza di prenotazioni da parte di società di trasporto non inserite nella white list, i pullman navetta verranno utilizzati per il normale servizio di trasporto turistico lungo la linea 82 per Portofino».

Oltre che le regole, sul sito sono riportate anche le
tariffe praticate per il servizio Freccia Bus: da rimessa Atp a Rapallo A/R (parcheggio autobus granturismo compreso) 150 euro; da rimessa Atp a Santa Margherita Ligure A/R (parcheggio autobus granturismo compreso) 150 euro; servizio navetta Frecciabus da rimessa Atp a Portofino A/R
(parcheggio autobus granturismo compreso) 450 euro.