Home Sport Sport Genova

Entella-Chievo 1-1, pari nel big match del Comunale

0
CONDIVIDI

Una prova importante per dimenticare la sconfitta contro il Pordenone. Nel match casalingo contro il grande ex Alfredo Aglietti e il suo Chievo, l’Entella non porta a casa il bottino pieno da 3 punti ma si rende protagonista di una prova di carattere: alla fine è 1-1. Un pareggio che può valere molto, per la classifica ma anche dal punto di vista mentale e motivazionale, in vista del rush finale.

Partono subito forte Pellizzer e compagni e, al 15’, sfiorano il vantaggio con Morra: l’attaccante biancoceleste approfitta di un bel cross di De Col e colpisce di testa, ma la palla esce di poco. È il Chievo ad avere il pallino del gioco in mano, ma a sbloccarla è l’Entella, brava a recuperare palla e ripartire con Rodriguez che si invola sulla destra con una bella cavalcata, lascia sul posto i difensori avversari, alza la testa, vede l’accorrente Mazzitelli e lo serve: l’ex Sassuolo non ci pensa due volte e di prima, di destro, calcia sotto al sette. Esplodono di gioia i presenti al Comunale e l’Entella passa in vantaggio con un golassodi Luca Mazzitelli, alla seconda rete in maglia biancoceleste dopo il gol alla Salernitana. Il Chievo però non ci sta e reagisce subito con due buone occasioni: prima Obi sfiora il pareggio di testa su assist di Dickmann, poi Djordjevic ci prova col mancino, ma Borra è bravo a deviare in angolo. I biancocelesti tuttavia riescono a chiudere la prima frazione in vantaggio, meritatamente.

All’inizio del secondo tempo però la musica cambia e la squadra di Aglietti torna in campo davvero indemoniata. I primi 15’ della ripresa sono totalmente in mano ai gialloblù che, prima sfiorano il pareggio con Djordjevic e Vignato, poi lo trovano al 62’: schema su punizione riuscito alla perfezione con l’Entella che non riesce a chiudere su Rigione, abile a segnare da pochi passi. Sembra il preludio di un assedio gialloblù, invece l’Entella è brava a non perdere la concentrazione e, anzi, ad uscire fuori alla lunga per cercare la vittoria. Col passare dei minuti nella ripresa gli uomini di Boscaglia dimostrano di avere una buona condizione fisica chiudendo in attacco: ci provano Mazzitelli, Paolucci ed infine De Col, ma alla fine il risultato non cambia. Un tempo a testa per Entella e Chievo: il finale rimane 1-1. I biancocelesti si portano così a quota 42 in classificaavvicinandosi sempre di più all’obiettivo salvezza, a +6 dalla zona calda dei playout; il Chievo avanza a 46, all’ottavo posto in graduatoria.