Home Politica Politica Genova

Elezioni regionali, Salvatore: balletto indecente dell’accozzaglia di sinistra

0
CONDIVIDI
Capogruppo regionale Alice Salvatore (Il Buonsenso)

“Elezioni regionali in Liguria. Il balletto indecente dell’accozzaglia di sinistra”.

Lo ha dichiarato ieri la capogruppo regionale Alice Salvatore (Il Buonsenso).

“Quello della scelta di un candidato per le elezioni
regionali – ha aggiunto – è molto di più che un ‘affare’ delle coalizioni.

La scelta di un candidato è anche rispetto per gli elettori. Non si
può vedere il continuo balletto sui nomi che la sinistra del partito
del cemento e gli altri stanno facendo saltando prima su un nome, poi
su un altro e nessuno che parli mai di temi, di obiettivi. Parlano
esclusivamente di nomi.

Tra l’altro, pur essendo persone rispettabilissime, sono tutti nomi
che politicamente non hanno nulla a che fare con la gestione della
cosa pubblica, non sanno niente dei problemi che la Liguria in questi
anni ha passato. Non si scelgono le persone solo perché sono
conosciute o possono dare spazio sui giornali perché ci lavorano.

Questo è prendere in giro ancora una volta i liguri, come hanno fatto
e continuano a fare i leghisti di Toti.

È ora che nella politica si inizi a pensare al cittadino e non ai
propri interessi di partito.

È arrivato il momento che questi giochi di palazzo siano abbandonati.

Ora gli elettori devono punire chi non pensa a loro, chi gioca alle
tre carte esclusivamente pensando ai posti da spartirsi.

La Liguria deve alzare la testa, smetterla di farsi usare come un bacino di voti
e poi farsi buttare via come una carta sporca.

La politica è servizio al cittadino, non l’opposto.

I padroni o i re di turno devono dimenticarsi di gestire la nostra terra, la nostra
storia parla di gente forte e di un popolo che non si arrende.

Dimostriamolo. Ora i liguri alzano la testa”.