Home Politica Politica Mondo

Elezioni Francia: Macron perde la maggioranza assoluta

0
CONDIVIDI
Elezioni Francia: Macron perde la maggioranza assoluta
Il presidente francese Macron

Mélenchon secondo. Le Pen decuplica deputati

Tempi duri per Emmanuel Macron. A due mesi dopo la sua rielezione, arriva la più bruciante delle sconfitte. Si è trattato di un crollo al di là di ogni previsione.

Marine Le Pen, che senza neppure fare campagna elettorale, ha decuplicato il numero dei deputati all’Assemblée Nationale, ha stravinto. Secondo partito è quello di Jean-Luc Mélenchon.

Tempi complicati anche per il Parlamento francese. Emmanuel Macron con “Ensemble!” è lontanissimo dalla maggioranza assoluta necessaria per governare: 289 seggi.

Nel primo mandato aveva 341 deputati, oggi fra 210 e 230, secondo le ultime proiezioni.

Insegue la “Nupes” di Jean-Luc Mélenchon, con 170-190 seggi.

Marine Le Pen, con il “Rassemblement National” sale a 80-95 seggi, rispetto agli 8 attuali. Scende, invece, il partito dei Républicains, la destra tradizionale, a 58-65 seggi.

Elezioni Francia, Le Pen: Per noi un risultato storico

“Siamo riusciti ad eleggere un gruppo molto forte di deputati all’Assemblea, che d’ora in poi sarà ancora più nazionale. Sarà di gran lunga il più numeroso della storia della nostra famiglia politica”, ha detto a Marine Le Pen.

Poi ha aggiunto: “Siamo il primo partito d’opposizione i francesi hanno sfondato la porta dello scrutinio a spallate, facendo entrare 90 deputati del RN. Non posso che ringraziare gli elettori per aver contribuito all’emergere di questo grandissimo gruppo di opposizione che ci consentirà di difenderli di fronte alla politica fredda, brutale e tecnocratica di Emmanuel Macron”.

Elezioni Francia: Sconfitti alcuni macroniani eccellenti

Diversi fedelissimi di Macron risultano sconfitti. La ministra della Salute, Brigitte Bourguignon, è stata battuta nella sesta circoscrizione del Pas-de-Calais, arrivata seconda dietro a Christine Engrand, candidata del Rassemblement National. Bourguignon dovrà dunque lasciare il governo.
Stessa sorte anche per la ministra della Transizione Ecologica, Amélie de Montchalin e per la ministra degli Affari Marittimi Justine Bénin.
Tra gli sconfitti risulterebbero anche il presidente dell’Assemblea Nazionale, Richard Ferrand, e il capogruppo di En Marche in parlamento, Christophe Castaner.

Le dichiarazioni di Mélenchon: Sconfitta Macron totale

“La sconfitta del partito del presidente è totale e non c’è nessuna maggioranza”. A dirlo il leader della sinistra Jean-Luc Mélenchon, commentando i risultati delle legislative francesi.
Le elezioni sono state caratterizzate anche da alti livelli di astensionismo.

“Risultato storico alle elezioni francesi per l’amica Marine Le Pen, mai eletti così tanti parlamentari: brava”. A scriverlo su Facebook Matteo Salvini, segretario della Lega.

I risultati dipartimento per dipartimento: https://www.resultats-elections.interieur.gouv.fr/legislatives-2022/index.html