Home Cronaca Cronaca Italia

E’ mancato il giornalista Antonio Risolo, il ricordo

0
CONDIVIDI
Antonella Cotta Ramusino insieme ad Antonio Risolo

Il ricordo di un’amica “Caro Antonio… ”

E’ mancato Antonio Risolo, giornalista de Il Giornale. Era una persona molto conosciuta nell’ambiente della nautica. Carattere un po’ burbero e anche un po’ polemico, ma molto professionale, era sempre presente a tutti gli eventi.

Lo vogliamo ricordare con un pensiero dell’amica Antonella Cotta Ramusino.

«E’ difficile pensare che tu ci abbia lasciati, che non sarai più con noi per condividere le prossime avventure nautiche e per criticarle, polemicamente ma in modo costruttivo.

Tutto questo mi ha sempre divertito moltissimo. Il tuo modo di essere burbero ma anche signorile, un uomo di un’altra epoca sicuramente in contrasto con questo nuovo mondo in cui non ti riconoscevi.

Arrivavi con il tuo giubbotto di pelle, felice della tua scorribanda in moto anche quando avevamo trasferte lunghe, anzi era il tuo divertimento più grande.

Antonio Risolo, giornalista de “Il Giornale” per cui negli ultimi anni hai scritto la pagina de “Il Giornale di Bordo”, grande professionista ed esperto navale, ma prima di tutto amico.

Ho avuto l’onore di percorrere con te questi ultimi vent’anni di lavoro nella nautica e nel navale: sempre presente, attento, schivo della ribalta, ma sempre in prima linea se c’era una notizia.

Non aspettavi che te la servissero, la cercavi, facevi delle vere e proprie interrogazioni.

Guai a spedire comunicati imprecisi: insegnavi a riscriverli, e se poi erano in lingua inglese: “io li butto nel cestino” dicevi stizzito, “scrivo per un giornale italiano, e debbo fare in fretta. Non ho tempo da perdere.”

Era il tuo modo per far notare che se sei italiano non puoi giocare a fare l’americano. Essere orgogliosi delle proprie radici, perché rinnegarle.

Quanto mi mancherà il tuo “Bionda mi perseguiti “, oppure “ciao bimba” quando rispondevi al telefono. Piccoli gesti di affetto che ti facevano sentire la vicinanza di un amico.

Ed è un amico che voglio salutare , sperando di ritrovarti felice in un’altra dimensione. Ciao Antonio