Home Cronaca Cronaca Italia

E i tedeschi ci aiutano lasciandoci i migranti. Ai quali offriamo alloggio su traghetto

0
CONDIVIDI

“Sono appena terminate le operazioni di trasferimento sulla nave Rubattino, della società Tirrenia (ora Compagnia Italiana di Navigazione), delle 146 persone che si trovavano a bordo della Alan Kurdi” ossia l’imbarcazione della Ong tedesca Sea Eye.

Lo hanno riferito oggi pomeriggio i responsabili della Guardia Costiera.

“Le operazioni avvenute a largo del porto di Palermo – hanno spiegato – si sono svolte sotto il coordinamento tecnico della Guardia Costiera di Palermo. Il trasferimento dalla Alan Kurdi al Rubattino è avvenuto a seguito dell’affiancamento delle due navi.

La cornice di sicurezza alle operazioni è stata garantita dalla presenza in area di mezzi navali della Guardia Costiera, tra cui la nave Diciotti, che ha messo in mare due battelli con a bordo i soccorritori marittimi della Guardia Costiera e personale sanitario C.I.S.O.M.

Le operazioni hanno visto la presenza di una motovedetta della Guardia di Finanza, nonché la partecipazione dei servizi tecnico-nautici portuali.

La nave Rubattino sosterà per tutta la durata della quarantena a circa un miglio dal porto di Palermo con personale della Croce Rossa Italiana a bordo che garantirà la necessaria assistenza sanitaria”.

Alan Kurdi e Rubattino