Home Cronaca Cronaca Italia

Desirée, a Roma è caccia al quarto complice | Video

0
CONDIVIDI
L'arresto da parte della polizia di uno dei presunti assassini di Desirée

Ascoltate alcune persone informate dei fatti

E’ ancora caccia aperta al quarto complice del branco ritenuto responsabile della morte di Desirée Mariottini, la ragazza di 16 anni trovata morta in un edificio abbandonato del quartiere San Lorenzo a Roma.

Desirée Mariottini

Nel mentre proseguoo della Squadra Mobile e del Commissariato San Lorenzo una quarta persona.

Tre sono i fermati, tre immigrati africani irregolari accusati di omicidio volontario, violenza sessuale e cessione di stupefacenti.

Nel mentre ieri eri sono state ascoltate alcune persone informate dei fatti.

I tre fermati sono due senegalesi, irregolari in Italia, Mamadou Gara, 26 anni e con un provvedimento di espulsione e Brian Minteh di 43.

Il terzo è un nigeriano di 40 anni. Tutti e tre hanno precedenti per spaccio di droga.

I capi di imputazione sono: omicidio volontario, violenza sessuale di gruppo e cessione di stupefacenti.

La Sindaca di Roma Virginia Raggi ha deciso di proclamare una giornata di lutto cittadino in concomitanza con i funerali.

In serata a San Lorenzo è stata organizzata una fiaccolata in memoria della ragazza.

L’arresto da parte della polizia a Roma dei presunti assassini di Desirée