Home Cronaca Cronaca Genova

Decoro, vivibilità e controllo sul territorio: denunciati stranieri irregolari

0
CONDIVIDI

Il Comandante Provinciale Carabinieri di Genova lo scorso fine settimana ha disposto un servizio di controllo “finalizzato al contrasto dei fenomeni che incidono sulla vivibilità ed il decoro delle città”.

L’attività, che risponde alle esigenze di sicurezza per tutta l’area cittadina e delle provincie è stata svolta  nelle scorse serate, impiegando in tutta la provincia 60 militari e 22 “gazzelle”.

Sono stati conseguiti i seguenti risultati:

–          durante  un controllo in piazza Sivelli a Quarto, la pattuglia della locale Stazione Carabinieri, ha denunciato in stato di libertà per “ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato” un albanese di 33 anni, risultato irregolare. A  Prà un marocchino di 32 anni, gravato di pregiudizi di polizia, è risultato inottemperante al provvedimento di espulsione, inoltre forniva false attestazioni sulla propria identità, quindi, denunciato in stato di libertà;

–          a Santa Margherita Ligure,  hanno denunciato in stato di libertà per “ricettazione e commercio di prodotti con segni falsi” un marocchino di 40 anni, gravato di pregiudizi di polizia, poiché sorpreso a Rapallo, a porre in vendita numerosi capi di abbigliamento con il marchio contraffatto del valore di circa 2.500  euro, il tutto sequestrato;

–           a Santa Margherita Ligure, nei pressi della stazione ferroviaria, è stato sanzionato un pakistano di 53 anni, trovato in possesso di numerose collane ed altro; inoltre, un 34 enne di Castiglione Chiavarese, è stato trovato in possesso di un coltello tipo cutter con la lama lunga cm 15, che è stato quindi denunciato in stato di libertà per “porto di armi e oggetti atti a offendere.