Home Cronaca Cronaca Savona

Da Cuneo a Savona per la movida: volevo farmi un giro. Sanzione da 800 euro

0
CONDIVIDI
Movida e assembramenti a Savona (foto di repertorio fb)

Il Comune di Savona è corso ai ripari per la movida del sabato sera e ha fatto scattare controlli serrati dopo gli assembramenti di venerdì e le critiche del governatore Giovanni Toti anche alla sindaca Ilaria Caprioglio.

“Nella fase 2 tutti i sindaci – aveva dichiarato Toti – devono fare la loro parte”.

Nella rete dei controlli è quindi caduto, tra gli altri, un giovane di Cuneo che è stato sanzionato con una multa da 800 euro perchè aveva valicato i confini regionali.

Il giovane, nonostante la massiccia presenza delle Forze dell’ordine, si è presentato senza problemi ai controlli dichiarando di essere venuto in Liguria “per fare un giro”.

Gli spostamenti tra Regioni sono vietati e il giovane dovrà pagare la sanzione.

La rete dei controlli ha creato uno sbarramento nell’area della movida dove gli ingressi sono stati in pratica contingentati, in particolare alla Darsena savonese, dove ieri sera erano presenti undici pattuglie interforze con un “checkpoint” allestito nella parte alta di via Baglietto. Presente anche l’assessore alla sicurezza Roberto Levrero.