Home Politica Politica Genova

Crollo ponte, Falcidia: unità istituzionale con Comune. No consigli municipali congiunti

0
CONDIVIDI
Presidenti Municipi in Regione: Renato Falcidia (Centro Ovest) e Federico Romeo (Valpolcevera)

«Il fatto di non condividere la proposta di convocare un consiglio congiunto dei Municipi Valpolcevera, Centro Ovest, Medio Ponente e Ponente, non è una scorrettezza come strumentalmente affermato dai consiglieri municipali del Pd, LeU, Potere al Popolo e Lista civica Insieme, bensì una scelta istituzionale ponderata».

Lo ha dichiarato oggi il presidente del Municipio II Centro Ovest, Renato Falcidia (Lega) replicando agli attacchi dei consiglieri della sinistra, che hanno annunciato di voler partecipare al consiglio congiunto dei Municipi che si dovrebbe svolgere i primi di ottobre.

«Infatti – ha aggiunto Falcidia – i luoghi istituzionali dove creare una sintesi delle istanze che provengono dal territorio sono le commissioni e il consiglio comunale dove vengono periodicamente convocati i rappresentanti dei Municipi per discutere sulle varie tematiche di interesse territoriale e rapportarsi con sindaco e giunta.

Ricordo, inoltre, che appena 20 giorni fa si è svolta la seduta congiunta tra Regione e Comune, in cui ho portato le istanze del territorio insieme al presidente del V Municipio Valpolcevera ed è stato votato all’unanimità un documento unitario.

Pertanto, non si capisce l’utilità di una seduta congiunta dei quattro consigli municipali. Occorre infatti proseguire con una strategia bipartisan e di unità istituzionale con il Comune e la Regione nell’interesse dei cittadini e dei territori».