Home Consumatori Consumatori Italia

Coronavirus | Stop ad udienze civili e penali per due settimane

0
CONDIVIDI
Giudice in Tribunale (foto d'archivio)

L’astensione è stata indetta dall’ Organismo Congressuale Forense

Organismo Congressuale Forense ha indetto l’astensione dalle udienze e da tutte le attività giudiziarie da domani 6 marzo 2020 al 20 marzo 2020 ad esclusione delle cosiddette ‘urgenze’.

L’astensione per due settimane è stata decisa dopo la riunione dell’Ufficio dell’ Organismo Congressuale Forense.

Gli avvocati visto “che l’emergenza derivante dalla diffusione del virus Covid 19 sta procurando grande allarme sociale su tutto il territorio nazionale, allarme avvalorato dalla intensa attività di prevenzione messa in atto dalle attività sanitarie e dal Governo, con la produzione di disposizioni eccezionali sia di normazione primaria d’urgenza che regolamentare” e che “per quanto riguarda le attività giudiziarie, tale emergenza è stata fronteggiata con misure incentrate sulla riduzione e sospensione delle attività relativamente alle sole zone rosse” e che “si tratta di misure assolutamente non adeguate a ridurre ragionevolmente il rischio di contagio in relazione alle specifiche modalità di interazione che connotano le attività giudiziarie in quanto il rischio di contagio si sta palesando in modo crescente su tutto il territorio nazionale e già numerosi Avvocati e Magistrati hanno contratto il contagio”, hanno deciso “l’astensione dalle udienze e da tutte le attività giudiziarie, in ogni settore della Giurisdizione, per il periodo di quindici giorni con decorrenza dal 6.03.2020 e fino al 20.03.2020, in conformità alle disposizioni del codice di autoregolamentazione, con esclusione espressa delle udienze e delle attività giudiziarie relativi alle attività indispensabili come previste e disciplinate” dal Codice di autoregolamentazione delle astensioni dalle udienze degli Avvocati”.

Maggiori informazioni a questo link sul sito dell’Ordine degli Avvocati