Home Cronaca Cronaca La Spezia

Controlli della polizia spezzina: 2 arresti ed un denunciato

0
CONDIVIDI
Sfruttamento della prostituzione, brasiliano arrestato dalla polizia alla Spezia
Una volante della Questura spezzina

Gli arresti e la denuncia per droga. Gli agenti hanno identificato 163 persone

Ieri venerdì 16 settembre, la Questura della Spezia, con personale dell’Ufficio Prevenzione generale e soccorso pubblico, della Squadra Mobile, del Reparto Prevenzione Crimine di Genova e dell’unità cinofila della Guardia di Finanza, ha predisposto un articolato servizio straordinario di controllo del territorio nelle principale vie del centro cittadino al fine di prevenire e reprimere i fenomeni di spaccio di sostanze stupefacenti e degrado urbano.

Le numerose pattuglie della Polizia sul territorio hanno infatti eseguito un capillare controllo delle vie del centro cittadino, battendo principalmente Giardini Pubblici, Piazza Brin, il quadrilatero Umbertino, via Torino e via Piazza Garibaldi, operando con sinergia al fine di intensificare il dispositivo di sicurezza nelle zone oggetto di recenti esposti presentati della cittadinanza.

L’attività di polizia posta in essere ha permesso agli agenti di identificare 163 soggetti, di cui 24 extracomunitari e 24 minori, oltre a sottoporre a controllo 41 veicoli.

Con particolare riferimento all’attività di prevenzione dei fenomeni di spaccio nel comune spezzino, gli operatori della Squadra Volante nel corso di un controllo nel centro cittadino hanno sottoposto a controllo due soggetti sospetti e noti agli scriventi come individui gravitanti nel contesto della cessione delle sostanze stupefacenti.

I due, immediatamente insofferenti al controllo, venivano rivenuti in possesso di un importante quantitativo di eroina, già suddiviso in 11 dosi pronte per essere cedute ad eventuali acquirenti, pertanto venivano tratti in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio in concorso.

Nell’ambito della medesima attività, gli agenti di Polizia effettuavano un approfondito controllo nelle zone maggiormente a rischio, attività che portava anche a denunciare un soggetto per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.