Home Cronaca Cronaca Genova

Controlli caruggi, due arresti e tre denunce: tutti stranieri. Uno girava col coltello

0
CONDIVIDI
Spaccio a Caricamento, marocchino trovato con panetto di hashish: arrestato
Carabinieri a Genova Caricamento (foto d'archivio)

Ieri i carabinieri del Comando provinciale di Genova hanno effettuato un servizio di controllo straordinario del Centro storico cittadino al fine di prevenire e contrastare i reati e aumentare la percezione di sicurezza della popolazione.

Sono stati impegnati circa 20 carabinieri, sia con pattuglie in divisa che con l’impiego di militari dei nuclei operativi, che hanno identificato circa 150 persone, molte delle quali stranieri e minorenni.

Nel corso dell’attività un 20enne senegalese e un 60enne tunisino, già sottoposti agli arresti domiciliari per reati inerenti lo spaccio di sostanze stupefacenti e contro il patrimonio, ma mai rimpatriati, sono stati arrestati per violazioni del loro regime detentivo.

Inoltre, è stato denunciato per porto di armi od oggetti atti a offendere e detenzione di sostanze stupefacenti un ecuadoriano di 20 anni, con pregiudizi di polizia e mai rimpatriato. Lo straniero, in via Prè, è stato fermato e trovato in possesso di un coltello a serramanico con la lama cm 10 centimetri e modiche quantità di eroina, cocaina e crack. La droga è stata sequestrata.

Denunciati anche un 17enne senegalese fermato mentre cedeva cocaina a un 40enne italiano (sequestrati anche circa 150 euro presumibilmente provento dell’illecita attività) e un 15enne marocchino che è stato trovato in possesso di tre telefoni cellulari risultati provento di furto.