Home Cronaca Cronaca La Spezia

Controlli Capitaneria spezzina: sanzionata pescheria a Piacenza

0
CONDIVIDI
Controlli Capitaneria e Guardia Costiera (foto di repertorio)

Nel corso della giornata di ieri, nell’ambito della consueta attività di vigilanza svolta dal personale della Capitaneria di porto spezzina, è stata sanzionata una pescheria nel piacentino per l’omessa indicazione delle sostanze allergizzanti presenti nei prodotti ittici esposti in vendita, che prevede una sanzione amministrativa di quasi 1.200 euro.

Nel caso di specie, si trattava di prodotti ittici, in origine preconfezionati, denominati “gamberi orientali decongelati”, “calamari decongelati” e “code di mazzancolle decongelate”.

Con l’occasione, la capitaneria, ricorda al consumatore che il prodotto ittico in vendita deve riportare sull’etichetta qualsiasi ingrediente o coadiuvante tecnologico che provochi allergie o intolleranze.

Nel dettaglio, come disposto dalla normativa comunitaria, per i prodotti preimballati deve comparire nell’elenco degli ingredienti un riferimento chiaro alla denominazione degli eventuali allergeni. Tale riferimento deve essere evidenziato attraverso un tipo di carattere chiaramente distinto dagli altri ingredienti elencati, per esempio per stile o colore di sfondo. Per i prodotti non preimballati, i prodotti preimballati per la vendita diretta o quelli imballati nei luoghi di vendita su richiesta del consumatore, le informazioni sugli allergeni sono ugualmente obbligatorie ed, in mancanza di un elenco di ingredienti, la presenza di allergeni deve essere indicata come segue: «contiene…».

I controlli, svolti settimanalmente dalla Capitaneria di porto spezzina, continueranno nei prossimi giorni nel territorio spezzino ed anche nelle città dell’entroterra.