Home Politica Politica Genova

Conte venerdì 14 a Genova, Toti lo ringrazia ma non smette di attaccare M5S al governo

0
CONDIVIDI
Premier Giuseppe Conte e sottosegretario al Mit Edoardo Rixi

Il presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte sarà a Genova il 14 settembre per ricordare, a un mese dalla tragedia, le vittime del crollo di Ponte Morandi.

“Venerdì 14 alle 17.30 in piazza De Ferrari  – ha annunciato oggi su Fb il governatore Giovanni Toti – dobbiamo esserci tutti! Ringrazio il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte che ha accettato il nostro invito e sarà con noi. Un’occasione importante per onorare i nostri morti e ribadire tutti insieme che Genova e la Liguria vogliono costruire il futuro con le proprie mani, che i cittadini di Genova e della Liguria vogliono poter decidere, con le loro istituzioni, il proprio destino e che Genova e la Liguria dopo tanta sofferenza vengono prima di ogni altra cosa. Tutti insieme per gridare: Genova first”.

Il governatore ligure ha però continuato la polemica con esponenti del M5S in un’intervista al settimanale Oggi, che sarà in edicola domani: “Da parte di alcuni membri del governo c’è troppa fretta, tanta inesperienza e un po’ di velleitarismo. Quando si è inesperti è buona norma volare bassi, farsi aiutare e praticare prudenza”.

Inoltre, secondo Toti, le “velleità di certe dichiarazioni non reggeranno alla prova dei fatti: vale per Ilva, dove alla fine si è siglato l’accordo con Mittal e per Genova, dove al tavolo per ricostruire il ponte si devono sedere tutti, anche Aspi nonostante i suoi torti”.