Home Cronaca Cronaca Mondo

Cina, Taiwan e Usa: tensione alle stelle. Pelosi prenota albergo

0
CONDIVIDI
Cina, Taiwan e Usa, tensione alle stelle tra: Pelosi prenota albergo
Nancy Pelosi in Italia, in Abruzzo a Montenerodomo

Pechino: Se Pelosi a Taiwan strada sbagliata adotteremo  misure forti e risolute per salvaguardarci. La Casa Bianca: Pelosi ha il diritto di andare a Taiwan 

Sta aumentando pericolosamente la tensione nel Mar Cinese Meridionale dove si trovano Taiwan e la Cina.

Aggiornamento. 14,15 (ora italiana). Jet taiwanesi pronti al decollo da TTV News

Nancy Pelosi, Speaker della Camera dei rappresentanti USA, dalla Malaysia, seconda tappa del suo tour in Asia e potrebbe raggiungere l’aeroporto di Songshan, a Taiwan alle 21.20 ora locale, le 15.20 in Italia. Questo secondo quanto riporta il quotidiano dell’isola Liberty Times.

Nel mentre viene riportato che un secondo aereo Usa sarebbe giunto proprio in Malaysia e potrebbe essere utilizzato dalla Pelosi.

Secondo il canale televisivo taiwanese Sanli, la delegazione Usa che è composta da 40 persone, avrebbe prenotato 48 camere, un intero piano in un hotel di Taipei.

Cina, Taiwan e Usa, tensione alle stelle tra: Pelosi prenota albergo
Parole dure quelle di Zhao Lijian, Vicedirettore del Dipartimento dell’informazione del Ministero degli esteri cinese

Oltre ad un allarme bomba nell’aeroporto di Taoyuan uno dei due scali di Taipei, diverse dozzine di persone sono scese in piazza a Taiwan per protestare contro la visita della speaker della Camera dei rappresentanti americana.

Aggiornamento ore 13.50. Secondo i dati di “Flightradar24” dell’Instant Aviation Flight Status Network, il nominativo di chiamata originale di Pelosi “SPAR19” è volato via da Kuala Lumpur, in Malesia, alle 15:40 (9:40 ora italiana) di questo pomeriggio, ma il sito web non elenca la destinazione del volo.

Presenza militare Cina, Usa e Taiwan. Possibile escalation?

A livello militare la Cina ha attivato un’intensa attività di esercitazione in zona.

Secondo il Quotidiano Zhongguo Shibao due portaerei dell’Esercito popolare cinese sono in navigazione verso la zona.

Nel mentre testimoni oculari riferiscono che elicotteri dell’EPL hanno iniziato a sorvolare la costa del Mar Cinese Meridionale (video)

Nella provincia del Fujian, in Cina, sono stati avvistati veicoli con missili balistici DF-16 con una portata fino a 1000 km.

Mentre sulla spiaggia davanti all’isola sono giunti diversi militari con mezzi blindati e carri armati.

Dall’altra parte gli Usa, secondo quanto riporta l’agenzia Reuters, schierano “quattro navi da guerra, inclusa una portaerei, a est di Taiwan mentre Nancy Pelosi si avvicina all’isola”.

Sull’isola di Taiwan ci sarebbero anche alcuni aerei Mirage francesi che potrebbero essere usati di scorta proprio per l’aereo della Pelosi.

Anche l’esercito taiwanese sarebbe in massima allerta con il richiamo dei militari in licenza e l’attivazione dei sistemi missilistici ed aeronautici di difesa.