Home Politica Politica Genova

Cgil contro autonomia della Liguria: è un rischio. Toti: contrari solo per partito preso (Pd)

0
CONDIVIDI
Governatore Toti con la felpa Fiom-Cgil (foto di repertorio)

“La Cgil critica la nostra richiesta di maggiore autonomia per i porti della Liguria. Dice, la Cgil, che regionalizzando i porti diventeranno scali secondari. Non dice, la Cgil, o peggio forse non sa, che i maggiori scali europei, Rotterdam, Anversa, Amburgo, assai più grandi dei nostri porti, non sono gestiti dal Governo di quei Paesi, ma da Comuni e Regioni”.

Lo ha dichiarato oggi il governatore ligure Giovanni Toti.

Autonomia, Lega: meno burocrazia e più vantaggi per i liguri. Non è un rischio come dice il Pd

Giunta Toti approva delibera su autonomia della Liguria. Ecco cosa cambia settore per settore

Pd contro autonomia della Liguria: da Roma arrivano più soldi di quanti gliene inviamo

“Quando si vuol essere contrari – ha aggiunto Toti – per partito preso o interesse politico, si rischia di dire scempiaggini come questa.

Se ne facesse una ragione anche la Cgil, così come i loro sodali del Pd, da cui hanno copiato il comunicato stampa.

La Liguria vuole cambiare e continuerà a farlo”.

La Cgil oggi ha in sintesi spiegato che “l’autonomia della Liguria rischia di peggiorare la condizione dei cittadini, anziché migliorarla” riprendendo sostanzialmente i contenuti della nota diffusa ieri dal gruppo regionale del Pd.