Home Cronaca Cronaca Genova

Guardia Costiera: sequestrate 25 tonnellate di baccalà a importatore del Basso Piemonte

0
CONDIVIDI
Controlli Guardia Costiera (foto i repertorio)

Maxi sequestro di baccalà. Nel mirino dei militari della Guardia Costiera di Genova è finito un importatore del Basso Piemonte.

Nell’ambito di controlli a grossisti, pescherie e supermercati, gli ispettori oggi hanno messo i sigilli a 25 tonnellate di prodotti ittici introdotti in Italia senza l’etichettatura dei preimballi o sui documenti commerciali relativi alle obbligatorie informazioni di tracciabilità.

Al rappresentante legale della società piemontese è stata notificata una sanzione amministrativa di 1.500 euro.

Sempre nella zona del Basso Piemonte, al direttore di una catena di supermercati è stata contestata una violazione perché teneva diversi prodotti freschi e congelati senza essere in possesso delle informazioni di tracciabilità della merce

Nello stesso punto vendita è stata trovata una partita di filetti di trote salmonate confezionate, già scadute.

La merce è stata sequestrata e al direttore è stata comminata una sanzione di 2mila euro.