Home Sport Sport Savona

Ceriale, tutto pronto per l’attesa Granfondo “El Diablo”

0
CONDIVIDI
Ceriale, tutto pronto per l’attesa Granfondo “El Diablo”
Ceriale, tutto pronto per l’attesa Granfondo “El Diablo”

Ceriale, tutto pronto per la Granfondo “El Diablo”. Il sindaco Romano e il consigliere Campo: “Il ciclismo è il nostro marchio di fabbrica”

Ceriale, tutto pronto per l’attesa Granfondo “El Diablo”, tutto pronto per l’attesa Granfondo “El Diablo”. Dopo la tappa del “Trofeo Ponente in Rosa” e il “Trofeo Città di Ceriale” per le ragazze juniores, la località cerialese prosegue nel suo programma di eventi sportivi nel segno del ciclismo, per la gioia dei numerosi appassionati.

Domenica 10 aprile appuntamento con la Granfondo “El Diablo”, dedicata all’amato campione Claudio Chiappucci protagonista lo scorso anno a Ceriale in occasione della corsa ciclistica, valida come prova per il campionato nazionale Acsi e valevole per il circuito Trofeo Loabikers.

La manifestazione, giunta alla sua terza edizione, era stata presentata in anteprima presso la Regione Liguria, alla presenza del sindaco Luigi Romano. La gara, organizzata del gruppo sportivo Loabikers, con il patrocinio del Comune di Ceriale vedrà il via alle ore 9 e 30.

La Granfondo “El Diablo” prevede un percorso impegnativo di 96.743 km e oltre 1.764 metri di dislivello: due salite impegnative a Pornassio sul Colle di Nava e poi una seconda ascesa sul Colle Caprauna, nel cuore delle Alpi liguri tra Piemonte e Liguria, lungo la strada che collega le valli Pennavaira e Arroscia.

La partenza e l’arrivo saranno situati sul panoramico lungomare Armando Diaz, ai piedi del bastione.

Sono ammessi tutti i cicloamatori e cicloturisti di ambo i sessi, italiani e stranieri compresi tra i 16 e 75 anni, purché tesserati alla FCI o a enti della Consulta Nazionale e ai non tesserati ma in possesso di certificato medico attestante la sana e robusta costituzione. Da parte degli organizzatori si attende una grande partecipazione alla gara ciclistica.

Tra i premi in palio per i partecipanti alla manifestazione ciclistica: il residence Oliveto, il residence Sabrina e il residence Arancia 145, offrono un soggiorno gratuito valido per due persone e per due notti. Prevista una estrazione a sorteggio prima della partenza.

(PER INFO E DETTAGLI: https://www.loabikers.com/copia-di-gf-savona)

Ceriale, quindi, si prepara ancora una volta ad ospitare la carovana ciclistica della Granfondo e da parte degli organizzatori si attende ancora una grande partecipazione all’appuntamento sportivo.

“Il ciclismo ormai è un nostro marchio di fabbrica a livello sportivo e turistico, una tradizione che si è potenziata con nuovi eventi capaci di creare un indotto positivo per Ceriale e il comprensorio” affermano il sindaco Luigi Romano e il consigliere delegato allo sport Elia Campo.

“Quest’anno siamo riusciti non solo a bissare la Granfondo El Diablo, ma anche essere protagonisti di due corse femminili, dunque una serie di gare e competizioni ciclistiche di richiamo per i tanti appassionati nella nostra comunità sportiva e non solo, oltre ai vari staff al seguito delle squadre e degli atleti che si aggiungono a ciclisti amatoriali”.

E il primo cittadino cerialese, con delega al turismo, aggiunge: “Le tre iniziative che hanno visto il ciclismo protagonista sono una anteprima a un lungo elenco di appuntamenti, vecchi e nuovi, per il prossimo calendario di eventi e manifestazioni che stiamo organizzando come amministrazione comunale”.

“Dalla cultura, sulla quale puntiamo molto, alla musica, ai concerti, al teatro e al cabaret, secondo la panoramica di iniziative che dalle feste pasquali e primaverili, e poi in particolare durante l’estate 2022, torneranno ad animare e intrattenere i nostri cittadini, ospiti e turisti”.

“Inoltre, una vetrina ciclistica come la Granfondo consente di presentare e promuovere anche il nostro magnifico entroterra, grazie ad un percorso tra le splendide vallate del ponente ligure, ammirando bellezze paesaggistiche e naturalistiche che sono nel nostro progetto amministrativo all’attenzione per incrementare le presenze e i flussi turistici”.

“Da questo punto di vista penso al borgo di Peagna e la zona collinare cerialese, la strada panoramica, la riserva naturale, il museo paleontologico… Ceriale può rappresentare una località di destinazione strategica per cicloturisti, sportivi o semplici amanti della vacanza green: per questo sarà importante proseguire un percorso di promozione del settore outdoor, adoperarsi per la fruizione e gestione dei sentieri e dei possibili itinerari di collegamento per bikers, runners ed escursionisti, nel quadro di una complessiva offerta integrata di servizi, incoming e attrattive sportive ma anche culturali e ambientali”.

INFO VIABILITA’ – Sulle modifiche di carattere viario e stradale necessarie per consentire lo svolgimento della gara ciclistica, il sindaco Luigi Romano ha emesso apposita ordinanza: dalle ore 4.00 alle ore 16.00: divieto di sosta con rimozione forzata per tutti i veicoli (sono esclusi i veicoli dell’organizzazione) in via delle Mimose, piazza Marconi, piazza della Stazione, via Roma e lungomare Diaz (dalla intersezione con via Roma alla intersezione con via Trieste).

Disposto il divieto di circolazione per tutti i veicoli (sono esclusi i veicoli dell’organizzazione, di soccorso e di polizia) in via Lungomare Diaz (dalla intersezione con via Roma alla intersezione con via Trieste), in via Roma e piazza Marconi: solo in via delle Mimose limitatamente al periodo interessato al passaggio della corsa ciclistica è consentito il transito e la sosta dei veicoli dell’organizzazione e della federazione ciclistica in piazza della Vittoria (lato monte e mare) e in via Libertà. Il traffico locale per autorimesse o posti auto privati verrà consentito al di fuori dei periodi di transito della corsa ciclistica previo avviso alle forze di polizia e all’organizzazione. Il periodo temporale relativo al divieto di circolazione potrà essere ridotto qualora non necessario alla sicurezza della manifestazione.

Per lo svolgimento della manifestazione sportiva è prevista la sospensione temporanea della circolazione di qualsiasi veicolo in entrambi i sensi di marcia per tutto il percorso della gara ciclistica, che riguarda diversi comuni (Albenga, Villanova D’Albenga Ortovero, Ranzo, Vessalico, Pieve di Teco, Pornassio, Caprauna, Alto, Nasino, Zuccarello, e Cisano sul Neva). In ogni caso, la durata della chiusura in ciascun punto del percorso non potrà essere superiore a 30 minuti, calcolati dal momento del transito del primo concorrente. Saranno comunque indicate con apposita comunicazione e segnaletica percorsi alternativi e tutte le informazioni utili sulla viabilità.