Home Cronaca Cronaca Genova

Caricamento, aggredisce la ex, il figlio e gli amici: arrestato

0
CONDIVIDI
Caricamento, aggredisce la ex, il figlio e gli amici in piazza Caricamento: arrestato
Polizia locale di Genova (foto d'archivio)

L’arresto è avvenuto ad opera della Polizia locale nel pomeriggio dell’ultimo dell’anno. Non resa nota la nazionalità dell’arrestato

K.C.A., 38 anni, ha aggredito la ex compagna, due amici e il figlio di lei in piazza Caricamento ed è stato arrestato con l’accusa di lesioni personali dalla Polizia locale.

Lo scorso 31 dicembre, intorno alle 16.30, un gruppo di agenti del Nucleo Centro Storico, in servizio di pattuglia, è stato fermato da alcuni passanti e messo al corrente di una rissa in corso nella zona di piazza Caricamento. Giunti sul posto, gli agenti sono stati avvicinati da due ragazzi, i quali hanno riferito di essere stati aggrediti da un uomo fornendone una sommaria descrizione e indicando la direzione verso cui si era diretto.

Gli agenti hanno seguito le indicazioni, individuando l’uomo poco distante, in via di Sottoripa.

Questi, dopo essersi fermato su ordine degli agenti, è caduto a terra ed è stato condotto al policlinico San Martino, in preda ad agitazione psicomotoria e ad attacco di panico reattivo.

Gli agenti hanno quindi raccolto le testimonianze dei presenti, poi confermate dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza di piazza Caricamento.

L’uomo si era avvicinato alle spalle di un gruppetto di persone, sedute sui gradini tra Sottoripa e piazza Caricamento.

Il gruppo era costituito da C.C., ex compagna di K.C.A., che in quel momento era insieme ai figli di 21 e 16 anni e a F.C. e W.L., due amici della donna.

K.C.A. ha sferrato alla sua ex un calcio alla schiena e due pugni in faccia. Poi ha colpito con due pugni anche F.C. W.L, che nel frattempo era intervenuto in difesa dell’amica, ha rimediato a sua volta un pugno che lo ha fatto cadere a terra, colpendo con il volto il marciapiede.

Dopo aver dato uno schiaffo al figlio di C.C., K.C.A. ha tentato di darsela a gambe, allontanandosi in direzione ponente.

Una fuga durata poco, visto il tempestivo intervento degli agenti.

C.C. e W.L., che nella colluttazione hanno avuto la peggio, sono stati trasportati all’ospedale villa Scassi, con una prognosi rispettivamente di 21 e 7 giorni.

Hanno quindi sporto querela nei confronti di K.C.A.

Quest’ultimo, 38 anni e senza fissa dimora, dimesso dal San Martino intorno alle 22, è stato condotto presso gli uffici dell’Unità Territoriale Centro per le operazioni di fotosegnalamento.

Per l’uomo è quindi scattato l’arresto ai sensi dell’articolo 582 del codice penale. K.C.A. è infine stato tradotto presso la camera di sicurezza della Questura di Genova.

L’arresto dell’uomo è stato convalidato e, nei suoi confronti è stato disposto il divieto di avvicinamento ai familiari