Home Cronaca Cronaca Savona

Cade dalla falesia di Castelbianco, 30enne si frattura una caviglia

0
CONDIVIDI
Cade dalla falesia di Castelbianco, 30enne si frattura una caviglia

Ancora un delicato intervento per l’equipaggio di Drago 65 dei vigili del fuoco di Genova. Dopo le 17 è scattato l’allarme per un incidente tipicamente alpinistico.

Nella falesia di Castelbianco, una parete di roccia in provincia di Savona, un arrampicatore italiano di circa 30 anni, probabilmente dopo aver perso la presa, è caduto per qualche metro e facendo pendolo sulla corda nell’atto di fermarsi ha messo male il piede e si è procurato una frattura ossea.

Nell’impatto, l’uomo ha riportato una frattura esposta della caviglia. Per stabilizzarlo è stato necessario calare sul posto il personale sanitario di bordo con gli elisoccorritori dei vigili del fuoco.

Il recupero si è concluso in collaborazione con il CNSAS, il corpo nazionale soccorso alpino e speleologico Liguria.

Dopo aver stabilizzato l’arto il ragazzo è stato portato in una zona idonea al recupero con verricello e trasportato all’aspedale dall’elicottero Drago dei vigili del fuoco e trasportato al Santa Corona di Savona.

Cade dalla falesia di Castelbianco, 30enne si frattura una caviglia