Home Cronaca Cronaca Italia

Autostrade fuori da ricostruzione ponte: Anticorruzione d’accordo con Antitrust

0
CONDIVIDI
Ore 11,36 del 14 agosto 2018: crollo Ponte Morandi a Genova

“L’esclusione di soggetti diversi dall’attuale concessionario, generalizzate a tutti i concessionari di strade a pedaggio o che abbiano partecipazioni in esse o che siano da esse controllate, appare di dubbia legittimità, perché in contrasto con i principi di proporzionalità, concorrenza nonché con le indicazioni contenute nella direttiva europea, che prevede cause di esclusione tassative”.

Lo ha riferito oggi il presidente dell’Anticorruzione (Anac) Raffaele Cantone, in audizione alla Camera davanti alle Commissioni Ambiente e Trasporti che hanno all’esame il Decreto Genova varato dal governo.

Il presidente dell’Anac si è quindi detto d’accordo con quanto già rilevato dall’Antitrust, che l’altro ieri in audizione alla Camera aveva dato l’ok all’esclusione di Autostrade dalla ricostruzione del viadotto sul Polcevera, facendo tuttavia notare che la formula contenuta su questo punto nel decreto ossia “evitare un indebito vantaggio” appare poco chiara.

Ricostruzione ponte senza Autostrade, ok dell’Antitrust. Ora si attende dissequestro

“Quale sarebbe – ha osservato Cantone – il vantaggio competitivo di un operatore che ha una partecipazione anche minima in una concessionaria di strade a pedaggio? E quale sarebbe il vantaggio competitivo di altri operatori, diversi dall’attuale concessionario?”.