Home Cronaca Cronaca Genova

ASdoMAR, scomparso l’imprenditore genovese Vito Gulli. Aveva 70 anni

0
CONDIVIDI
Vito Gulli (foto di repertorio fb)

E’ morto la scorsa notte nella sua casa di Genova Nervi l’imprenditore genovese Vito Gulli. Aveva 70 anni.

Dopo essere diventato nel 2005 l’azionista di maggioranza di Generale Conserve e titolare del marchio ASdoMAR, ne era diventato l’artefice della crescita per poi cedere nel 2017 l’intera quota ritirandosi dall’attività.

Gulli, che lascia la moglie e tre figli, aveva cominciato la sua carriera nell’ambito del marketing e delle ricerche di mercato.

Successivamente era entrato alla Mars per poi ricoprire il ruolo di direttore generale in diverse aziende del settore alimentare e ittico come Star, Nostromo e Palmera.

Nel 2001 aveva rilevato una quota di minoranza di Generale conserve, diventata di maggioranza nel 2005, quando ne era diventato presidente e amministratore delegato.

Un passaggio che aveva aperto le porte alla trasformazione da azienda di distribuzione ad azienda di produzione e successivamente a un allargamento della galassia di Generale Conserve, oltre le conserve ittiche.

Nel 2013, infatti, aveva firmato l’acquisizione di Manzotin e nello stesso anno anche quella della De Rica.

Nel 2017 aveva venduto la sua intera quota azionaria di Generale Conserve ad Adolfo Valsecchi, che da allora ne è l’unico proprietario e si era ritirato dall’attività imprenditoriale, restando uno dei maggiori esperti del settore del tonno e degli alimenti in scatola.

Imprenditore, strenuo difensore del made in Italy, contro le delocalizzazioni, amava Genova e Nervi, e fra le altre cose il teatro, la lettura e la musica.