Home Cronaca Cronaca Genova

Galliera, tunisino prende a morsi infermieri e minaccia medici con forbici: arrestato

0
CONDIVIDI
Pronto soccorso ospedale Galliera di Genova (foto d'archivio)

Emergenza coronavirus e ospedali sotto pressione, ma taluni di loro non hanno nessun rispetto.

Un nordafricano stamane ha aggredito due infermieri a pugni e morsi al pronto soccorso del Galliera di Genova. Poi ha afferrato un paio di forbici con le quali ha minacciato i medici.

Si tratta di un tunisino di circa 30 anni, che è stato arrestato dagli agenti di Polizia.

Il nordafricano è arrivato in ospedale in stato di agitazione. I sanitari lo hanno messo su una barella e quando è arrivato il consulente psichiatra è saltato giù e ha aggredito gli infermieri.

Un’infermiera è rimasta ferita a un polso con una prognosi di 15 giorni mentre il collega preso a morsi ne avrà per dieci giorni.

Quello di oggi è l’ultimo di una serie di episodi che vanno avanti da mesi nei pronto soccorso genovesi.

“Da quando c’è l’emergenza coronavirus – hanno riferito dal Galliera – è stato chiuso il posto fisso della Polizia al pronto soccorso. Ci auguriamo che venga riaperto al più presto, visto che siamo l’ospedale di riferimento di uno dei centri storici più grandi d’Italia con tutto quello che comporta anche in termini di sicurezza”.