Home Cronaca Cronaca Genova

Arpal emana un’allerta meteo gialla su tutta la Liguria

0
CONDIVIDI
Allerta gialla per temporali prolungata fino alle 24 di oggi
Allerta gialla per temporali prolungata fino alle 24 di oggi

L’allerta scatta a mezzanotte di oggi e termina alle 14.00 di domani

Arpal emana un’allerta meteo gialla su tutta la Liguria. L’allerta scatta a mezzanotte di oggi e termina alle 14.00 di domani 15 agosto.

Nella mattinata di domani, ci saranno ulteriori valutazioni alla luce di quanto già avvenuto e delle ultime uscite della modellistica previsionale.

Meteo | Un Ferragosto in Liguria con possibili temporali e rovesci. La tendenza nella settimana

Arpal emana un'allerta meteo gialla su tutta la Liguria
Allerta Meteo Gialla per temporali (la cartina dell’Arpa)

In mattinata una banda nuvolosa ha provocato precipitazioni deboli (cumulata massima 3.6 millimetri a Rocchetta Nervina, nell’imperiese), mentre si è andato instaurando un flusso meridionale che sta portando nubi diffuse sulla regione e che anticipa il transito di un disturbo in quota.

Dalla serata di oggi, domenica 14 agosto, l’instabilità si accentuerà con rovesci e temporali fino a moderati, inizialmente sul centro Ponente. I fenomeni andranno estendendosi e intensificandosi, con possibili temporali forti o organizzati, nel corso della giornata di Ferragosto, anche al resto della regione.

Già dalla serata di oggi, assisteremo al rinforzo dei venti meridionali in particolare sul settore centrale, anche qui in successiva estensione al resto della Liguria. Residua instabilità è attesa fino alla mattinata di martedì 16 agosto.

Arpal emana un'allerta meteo gialla su tutta la Liguria
un’immagine al satellite meteo alle 12.45

Nella notte il valore minimo assoluto delle temperature si è registrato a Pratomollo (1520 metri, nel comune di Borzonasca, Genova), con 9.6, mentre la minima più alta si è registrata a Sanremo con 24.2.

Nelle stazioni di riferimento delle città capoluogo di provincia: Genova Centro Funzionale e Imperia Osservatorio Meteo Sismico 22.2, Savona Istituto Nautico 22.1, La Spezia 20.1. Alle ore 13.00 la rete Omirl segnala, come valore più elevato fin qui registrato, 32.9 a Sarzana (La Spezia).

Ecco, dunque i fenomeni previsti dall’avviso meteorologico emesso oggi dal Centro Funzionale Meteo Idrologico:

OGGI DOMENICA 14 AGOSTO aumento graduale dell’instabilità durante la giornata, da sera possibili primi rovesci o temporali al più moderati più probabili su ABD e locale rinforzo della ventilazione fino a forte dai quadranti meridionali sui settori centrali (BDE), con possibili raffiche fino 50 km/h.

DOMANI LUNEDI’ 15 AGOSTO dalle prime ore della notte condizioni di instabilità diffusa con possibili temporali sparsi. Alta probabilità di temporali forti o organizzati su tutte le aree. Rinforzo della ventilazione dai quadranti meridionali fino a forte con possibili raffiche fino 60 km/h.

DOPODOMANI MARTEDI’ 16 AGOSTO fino al mattino residua instabilità con bassa probabilità di temporali forti, possibili allagamenti localizzati ad opera dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche o di piccoli canali/rii. Possibili danni puntuali per isolate raffiche di vento o trombe d’aria, grandine e fulmini, piccoli smottamenti. La protezione civile ricorda di osservare le opportune norme di autoprotezione.

Ricordiamo che la Sala Operativa Regionale resterà aperta per tutta la durata dell’allerta. In caso di eventi intensi, durante l’allerta saranno pubblicato messaggi di monitoraggio reperibili sul sito https://allertaliguria.regione.liguria.it, e inviati anche tramite Twitter (segui @ARPALiguria).

Ricordiamo anche la suddivisione del territorio regionale:

A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa
B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno
C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Val Fontanabuona e Valle Sturla
D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida
E: Valle Scrivia, Val d’Aveto e Val Trebbia