Home Cronaca Cronaca Genova

Anziana salvata da un 36enne, è lo stesso che soccorse autista Amt

0
CONDIVIDI
Un giovane cade da corso Italia di sotto, è grave
Un'ambulanza (immagine di repertorio)

Qualche giorno fa, domenica 24 ottobre, intorno alle 5 del mattino, a Priaruggia in via Rossetti, un giovane dopo aver parcheggiato l’auto, ha notato un’anziana che stava attraversando la strada.

La donna era spaesata ed assente ed indossava una vestaglia e le ciabatte. Nel mentre sopraggiungeva un’auto il giovane è andato in suo soccorso, portandola sul marciapiede.

Poi ha chiamato i soccorsi, tramite il 118 e sul posto è intervenuta anche la polizia locale.

Proprio nel mentre i vigili cercavano di identificare l’anziana che era senza documenti e cellulare e dove abitasse, sopraggiungeva una donna di una quarantina d’anni, probabilmente la badante dalla quale si era allontanata.

Alla fine l’identità veniva chiarita. L’anziana era una ex primaria del Gaslini. Era sana e salva ed era stata salvata dal giovane.

A raccontarci i particolari è lo stesso giovane che è intervenuto, Matteo Tuvo. Si tratta di un 36enne, tra l’altro campione di biliardo, che opera nel settore della vigilanza e che non è nuovo ad episodi del genere.

Infatti lo scorso 24 agosto era intervenuto in via Bobbio in soccorso di un autista Amt che era stato aggredito e rapinato da un marocchino.

Raccontandoci gli episodi e scherzando Matteo ci dice: “Beh è il mio secondo salvataggio. A questo giro gradirei o una stretta di mano da Bucci o un costume da Superman”…

Matteo Tuvo fra i City Angels