Home Cultura Cultura Genova

Antichi tessuti e Halloween all’Albergo dei poveri

0
CONDIVIDI
Antichi tessuti e Halloween all'Albergo dei Poveri
Giovedì 24 Ottobre a partire dalle ore 14,30 “Meraviglia: la collezione tessile dell’Albergo dei Poveri”.

Giovedì 24 Ottobre a partire dalle ore 14,30 si svolgerà all’#albergodeipoveri, all’interno della Chiesa dell’Immacolata Concezione, una giornata di studi dedicata ad una delle peculiarità forse meno note della cultura genovese dei suoi secoli d’oro.

Attraverso la straordinaria collezione di paramenti sacri, composta da oltre 700 pezzi, gelosamente conservati all’interno della struttura, si partirà per un viaggio tra preziose informazioni e curiosità alla scoperta delle antiche trame, vanto e gloria delle nostre tessiture, dei rituali del cerimoniale liturgico e del restauro con cui questi capolavori tornano a nuova vita per trovare collocazione e visibilità nel percorso museale dell’Albergo dei Poveri.

Dopo i Saluti di inizio giornata di Marco Sinesi Commissario Straordinario A.S.P. Emanuele Brignole e di Annamaria de Marini, Sovrintendente Albergo dei Poveri, ascolteremo l’Introduzione di Paolo Tachella, “La centralità della Chiesa nella vita quotidiana dell’Albergo dei Poveri”

Interverranno:

Marzia Cataldi Gallo, storica dell’arte, del costume e del tessuto, riconosciuta autorità a livello internazionale nella competenza su manufatti tessili antichi e sulla collezione dell’Albergo dei Poveri
“I tessuti dell’Albergo dei Poveri”

Michela Cucicea, esperta degli antichi pizzi genovesi
“Magnifici intrecci: fili di seta e oro”

Lorenzo Altamura, studioso di cerimoniale liturgico
“L’arte della Liturgia. Storia e significati dei paramenti sacri”

Mariolina Rella, restauratrice, autrice di interventi di restauro sui preziosi paramenti custoditi all’interno dell’Albergo dei Poveri “Cenni di restauro tessile”.

Giovedì 31 Ottobre a partire dalle ore 19:00 “Un tranquillo Albergo… da brividi!”.

Una tranquilla e rilassante serata.
La notte di Halloween!
Si potranno incontrare strani personaggi che hanno molto da raccontare. Si raccomanda abito adeguato alla serata e “tanto coraggio!”.