Home Cultura Cultura Genova

Annullato il Presepe vivente a Camogli

0
CONDIVIDI
Annullato il Presepe vivente a Camogli
Annullato il Presepe vivente a Camogli

Annullato il Presepe vivente a Camogli, il Natale prende VITA” precedentemente in programma il prossimo 5 gennaio

Annullato il Presepe vivente a Camogli, l’Associazione Commercianti ed Operatori Turistici di Camogli con rammarico comunica di aver annullato il PRESEPE VIVENTE – A Camogli “Il Natale prende VITA” precedentemente in programma il prossimo 5 gennaio.

Sarebbe stata una straordinaria rappresentazione teatrale intorno al porticciolo di Camogli nel più bel palcoscenico a cielo aperto, che avrebbe ricreato la magica atmosfera della nascita di Gesù Bambino e dell’arrivo dei Re Magi.

Le condizioni pandemiche e le nuove disposizioni dell’ultimo D.L. con le ulteriori misure previste per il contenimento della diffusione COVID-19 non ne consentono la realizzazione.

Rimane comunque il tangibile ricordo della suggestione che ASCOT è riuscita a trasmettere la sera del 24 dicembre quando, in occasione della Santa Messa, nella grotta sotto la maestosa scalinata della Basilica di Santa Maria Assunta, è andata in scena una straordinaria Natività, grazie alla collaborazione dell’Associazione Commercianti ed Operatori Turistici di Camogli con il Comune di Camogli.

La Camera di Commercio di Genova, la Pro Loco e gli altri Enti ed associazioni cittadine. Tutta Camogli vi si è stretta intorno, vivendo momenti di grande coinvolgimento in un’atmosfera intima e raccolta, avvolti dalle affascinanti musiche di un trio della nobile famiglia dei flauti dritti e chitarra.

Nella grotta in piazza Colombo, per tutto il periodo delle festività, si potrà comunque continuare a visitare “La Natività” già ideata da Giulia Pirchi e Lorenzo Ghisoli con la collaborazione del Falegname Andrea Costa.

È semplice, lineare e stilizzata, con i colori che sembrano presi in prestito dalle facciate delle caratteristiche case liguri.  Giuseppe e Maria ed un pastore osservano con trepidazione il miracolo del piccolo nato appena giunto, protetti da una grande Stella Cometa e ai piedi i sassi della spiaggia di Camogli, inconfondibili.