Home Consumatori Consumatori Italia

Ancora un cambio per l’autocertificazione. Gabrielli: finora 110.000 denunciati

0
CONDIVIDI
Il Capo della Polizia Franco Gabrielli

Ecco il modulo da scaricare.

Ancora una volta cambio di modulo per quanto riguarda l’autocertificazione per gli spostamenti e limitazioni di movimento in deroga al decreto Conte sull’emergenza coronavirus.

Lo ha annunciato oggi il capo della Polizia Franco Gabrielli a Skytg24.

“Sono state fatte ironie – ha commentato Gabrielli – ma cambiano le disposizioni e noi dobbiamo aggiornare il modulo, anche per intercettare i quesiti che arrivano dai cittadini” ed ancora: “Dobbiamo colpire i furbi e spezzare la catena del contagio, in troppi non rispettano le regole”.

Gabrielli ha spiegato che fino al 24 marzo, su due milioni e mezzo di cittadini controllati, sono risultate 110mila persone fuori regola, che sono state denunciate.

“Ora – ha aggiunto Gabrielli – i comportamenti scorretti verranno sanzionati con l’articolo 452 del Codice penale, che punisce i comportamenti colposi con una pena fino a 12 anni di reclusione”. “L’articolo 4 – ha proseguito il capo ella Polizia – stabilisce che non c’è più un reato penale ma un comportamento sanzionabile con un’ammenda, che va da 400 a 4000 euro e sarà aumentata di un terzo qualora si usino veicoli, C’è poi una sanzione specifica per violazione di quarantena, con l’arresto da 3 a 18 mesi sanzione ed il pagamento da 500 a 5mila euro”.

Ecco il nuovo modulo scaricabile da Qui