Home Consumatori Consumatori Genova

AMT, verifica biglietti a Santa Margherita, Portofino e Voltri

0
CONDIVIDI
Controllori sulle linee del trasporto a Genova e nel levante ligure. Controllo a Ponente, Voltri.

Controllo biglietti la sera a Santa Margherita, Portofino e Voltri. I controlli si sono svolti fino a mezzanotte.

I verificatori o controllori dei Titoli di Viaggio provinciali sono intervenuti ieri sera, giovedì 15 luglio, a Santa Margherita e Portofino per una verifica intensiva sui mancati pagamenti del biglietto. I Verificatori AMT effettuano verifiche capillarmente e con regolarità per tutelare il trasporto pubblico e tutti coloro che pagano il biglietto.

I controlli si sono svolti dalle 18.00 fino a mezzanotte e hanno interessato le linee 7 (Santa Margherita Rapallo), 82 (Santa Margherita Portofino), 73 (Santa Margherita – Ruta) e 98 (Santa Margherita – Bargonasco).

I verificatori hanno controllato 265 passeggeri rilevando 28 situazioni irregolari per mancanza di valido titolo di viaggio. Il tasso di evasione è stato del 10,6%. La maggior parte dei passeggeri sanzionati, ben 22 su 28, ha regolarizzato immediatamente la propria posizione pagando l’oblazione di euro 41,50.

I controlli intensivi del personale  AMT si sono svolti a Ponente la mattina del 16 luglio dalle 7.00 alle 12.00. Voltri, è stata effettuata la verifica dei titoli di viaggio presso il capolinea bus di via Don Verità. I controlli fatti la mattina del 16 luglio hanno interessato le linee e urbane e provinciali.

 I Verificatori hanno controllato 422 passeggeri delle linee 1, 96, 192, e 199. I mancati pagamenti sono state 76 pari ad un tasso di evasione del 18%. 27 passeggeri hanno pagato l’oblazione direttamente al VTV.

I verificatori hanno controllato 32 passeggeri e rilevate 4 situazioni irregolari per un’evasione del 12,5%, sulle linee extraurbane del Ponente (Voltri – Arenzano – Cogoleto – Varazze) e della Valle Stura (Masone – Campoligure – Rossiglione).

Il programma di controlli, da parte di verificatori o controllori sui mezzi pubblici AMT continuerà con regolarità, anche durante le ore serali, nelle diverse aree del territorio cittadino e provinciale nelle prossime settimane con l’obiettivo di contrastare il fenomeno dell’evasione tariffaria. ABov