Home Cronaca Cronaca Genova

Allerta Gialla per neve nell’entroterra della Liguria

0
CONDIVIDI
Allerta Gialla per neve nell'entroterra della Liguria

Fa freddo in Liguria, soprattutto nell’entroterra. Dopo un sabato caratterizzato da tempo stabile e ventilato, in calo nel pomeriggio, oggi gli esperti di Arpal hanno riferito che arriverà una perturbazione atlantica più umida: “Lo scorrimento di questo strato d’aria su quella fredda preesistente determinerà domani precipitazioni piovose lungo la costa e nevose nell’entroterra”.

I responsabili dell’agenzia regionale, anche alla luce degli ultimi aggiornamenti previsionali, hanno quindi emanato per domani un’allerta per neve, dalle 14 sulla zona D (Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida) e dalle 18 sulla zona E (Valle Scrivia, Val d’Aveto e Val Trebbia).

Ricordiamo il resto della suddivisione in zone del territorio regionale ligure.

A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa.

B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno.

C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Valfontanabuona e Valle Sturla.

L’allerta terminerà alla mezzanotte fra domenica e lunedì, anche se domani mattina verranno effettuate nuove valutazioni: “Con questo fenomeno meteorologico infatti bastano variazioni anche solo di mezzo grado per trasformare pioggia in neve, e viceversa”.

La scorsa notte le temperature sono scese molto al di sotto dello zero in diverse località delle zone interne. Il record del freddo spetta alla stazione di Pratomollo, 1520 metri d’altezza nel comune di Borzonasca (Genova) dove si sono raggiunti i -8.6 gradi.

Seguono Sassello (Savona) e Loco Carchelli (Rovegno, Genova) con -8.4, Monte Settepani (Osiglia, Savona) con -7.0, Montenotte Inferiore (Savona) con -6.7, Poggio Fearza (Imperia) con -6.7, Alpe Vobbia(Genova) e Santo Stefano d’Aveto (Genova) con -6.6, Padivarma (La Spezia) con -6.5. Queste, invece, le minime nelle stazioni di riferimento delle città capoluogo di provincia e in altre stazioni meteorologicamente significative della regione: Genova Centro Funzionale 3.7, Savona Istituto Nautico 4.1, Imperia Osservatorio Meteo Sismico 4.3, La Spezia 3.3, Chiavari 4.8, Busalla -2.4, Cairo Montenotte -5.5, Varese Ligure -1.5. Da segnalare anche la ventilazione settentrionale forte, che accentua la sensazione di freddo percepito: nella notte raffiche a 76 km/h a Casoni di Suvero e 70.9 a Fontana Fresca (Sori, Genova).

La situazione meteo.

OGGI. Venti localmente forti (40-50 km/h) dai quadranti settentrionali su ABC in attenuazione nel pomeriggio. Locali condizioni di disagio fisiologico per freddo in particolare nelle zone interne.

DOMANI. Il passaggio di una perturbazione è associato a precipitazioni sparse in mattinata, più probabili su BD, tendenti a divenire diffuse dal pomeriggio con cumulate puntualmente significative. Quota neve in calo fino a fondovalle su DE nel pomeriggio, in serata possibili spolverate anche su interno di B fino a 300-400 m. Sui rilievi più interni di AC quota neve intorno 800-1000 m in calo in serata. Venti localmente forti (40-50 km/h) da Sud-Est su C e parte orientale di B, da Nord-Est su A e parte occidentale di B, in ulteriore rinforzo la sera.

Lunedì 17. Residue precipitazioni nelle prime ore con possibili spolverate nevose su D, interno di B e parte occidentale di E e deboli nevicate su parte orientale di E e rilievi più interni di C oltre 400-600 m. Tendenza ad esaurimento dei fenomeni in mattinata. Gelate diffuse sui versanti padani e localmente anche sull’interno di B nelle prime ore. Venti forti (50-60 km/h) e rafficati dai quadranti settentrionali su ABC e localmente su rilievi di DE, in attenuazione nella seconda parte della giornata. Locali condizioni di disagio fisiologico per freddo.

In caso di eventi intensi, durante l’allerta sarà pubblicato il monitoraggio sul sito www.allertaliguria.gov.it, inviato anche tramite twitter (segui @ARPAL_rischiome).