Home Consumatori Consumatori Italia

Allerta alimentare: lotti di formaggio Bisù richiamato per Escherichia coli

0
CONDIVIDI
Allerta alimentare: lotti di formaggio Bisù richiamato per Escherichia coli

Un’allerta alimentare molto seria è stata lanciata in Europa dal RASFF per formaggi francesi venduti anche in Italia a causa di 13 ricoveri per sindrome emolitico uremica. Per tre lotti di formaggio morbido a latte crudo “Bisù” da gr 180 a marchio PE.RA. FORMAGGI S.A.S. è stata appena diramata un’allerta dal Ministero della Salute in quanto potrebbero contenere il pericoloso batterio Escherichia Coli di tipo 026. L’allerta in questione, riguarda solo i lotti numero 19066 – 19087 e 19102 con varie date di scadenza.

Il formaggio morbido richiamato è stato prodotto in Francia dal caseificio Fromagerie Alpine nello stabilimento di 26100 Romans Sur Isere, (marchio di identificazione FR 26.281.001) e rietichettato in Italia dall’azienda PE.RA. Formaggi sas a Saliceto, in provincia di Cuneo.

E’ importante, a scopo precauzionale, non consumare il formaggio oggetto del richiamo e di restituirlo al punto vendita d’acquisto per il rimborso.

Il richiamo del ministero della Salute: http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_PubblicazioneRichiami_521_azione_itemAzione0_files_itemFiles0_fileAzione.pdf

Escherichia coli