Home Cultura Cultura Genova

Alla riscoperta della Genova di fine secolo

0
CONDIVIDI
Alla riscoperta della Genova di fine secolo

EnjoyGenova, visite guidate alla ricerca dei tesori artistici e architettonici della Liguria, itinerario sull’antico sentiero, in direzione della Città Eterna

L’appuntamento è in programma domenica 20 settembre

Alla riscoperta della Genova di fine secolo: si terrà domenica 20 settembre un nuovo itinerario sull’antico sentiero, in direzione della Città Eterna, di EnjoyGenova, il calendario di iniziative di Cooperativa Archeologia alla scoperta del cuore più segreto delle città e dei loro tesori nascosti.

Sarà un’intera giornata (partenza alle 9.30) in compagnia di Ferdinando Bonora che accompagnerà i partecipanti in una visita guidata sulla via romana. Sarà un appuntamento di cui sarà protagonista l’intera città come un monumento unico, per orientarsi nella sua storia anche da un punto di vista topografico, diversamente da altri itinerari, studiati per toccare il maggior numero di monumenti e punti di interesse.

Saranno riprese, durante il cammino, quelle che un tempo erano le direttrici viarie principali. Partendo dall’Area Archeologica Giardini Luzzati e dell’anfiteatro romano, verrà ripercorsa la strada che da Genova, città romana e medievale, andava in direzione della Toscana verso Roma. Un percorso volto a recuperare i tratti presenti all’interno dell’urbanizzazione degli ultimi secoli, che ne ha interrotto e distrutto molte porzioni, per intercettare i luoghi dove la strada incontrava le cinte murarie con cui lo sviluppo della città ha dovuto confrontarsi. Cominciando da queste strade importanti e preesistenti, si seguiranno le tracce ed i luoghi in cui erano presenti le varie porte urbiche dell’età del 12° secolo.

Un aspetto interessante del tragitto è come questo lasci inizialmente tracce poco visibili del suo passato e di come, invece, queste diventino subito più visibili ed intuitive procedendo gradualmente. Un cammino tra paesaggi oggi urbani inseriti comunque in porzioni di verde.

Tra gli intenti della visita, quello di far sperimentare anche fisicamente ai visitatori le distanze e la fatica di camminare, così da comprendere appieno e in modo materiale i percorsi della storia. L’arrivo è previsto nel tardo pomeriggio, raggiungendo le estremità di Levante di Genova fino a Nervi.

Le visite guidate sono su prenotazione obbligatoria al numero 335-1278679 (anche tramite whatsapp) o aenjoygenova@archeologia.it  e www.enjoygenova.it.

Gli eventi sono organizzati nel rispetto delle normative in materia di Covid-19; per partecipare è obbligatorio indossare la mascherina.

Il prossimo appuntamento sarà domenica 27 settembre con un percorso attraverso la città di fin siècle, verso i suoi capolavori architettonici in un vero proprio linguaggio artistico privo di remore culturali e pudori di gusto, definito Stile Coppedè.

Gli eventi sono organizzati nel rispetto delle normative in materia di Covid-19; per partecipare è obbligatorio indossare la mascherina.

A tutti i partecipanti sarà distribuita la fidelity card di Enjoy; collezionando i timbri avrai diritto ad una visita gratuita (escluse le Lezioni dei Giardini).