Home Cultura Cultura Savona

Alassio: scelti i finalisti della Receptionist Cup

0
CONDIVIDI
Un momento del concorso

SAVONA. 4 FEBBR. Una interessante iniziativa dello Zonta Club Alassio-Albenga è stata promossa in collaborazione con l’ Istituto Alberghiero “Giancardi” di Alassio. Si tratta di un concorso che ha lo scopo di valorizzare la figura dell’ addetto al ricevimento, premiando lo studente più attento alle tematiche della cultura dell’ospitalità e dell’accoglienza turistica. In gara 110 alunni delle classi seconde dell’Istituto alassino, guidato dalla dirigente scolastica Simonetta Barile (che ricopre anche l’incarico di preside del Liceo “Bruno” di Albenga, dell’ Itis “Galilei” e dell’ Istituto Agrario “Aicardi”di Albenga). Il concorso, rivolto ai futuri receptionist, ha l’ obiettivo di valorizzare la figura dell’addetto al ricevimento, che ricopre numerose ed importanti mansioni, che sono strategiche nell’ ambito dell’economia e della gestione della struttura alberghiera.

Questi i nomi dei dieci allievi che hanno superato la selezione e sono così approdati alla finale che si svolgerà il 14 marzo: Federica Delfino, Alessia Barbieri, Martina Enrico, Simone Calabrese, Gabriele Merlini, William Castrogiovanni, Andrea Trombetta, Luca Mangano, Alessio Cucchietti e Fabio Fiorito.

” Si è trattato di una attenta selezione- spiegano i docenti Giovanni Marello e Nello Simoncini- di una scrematura per individuare i dieci allievi più capaci a ricoprire il ruolo di receptionist. Questo è un lavoro molto importante, sempre in evoluzione e che richiede una formazione continua in grado di reggere il dinamismo del mercato turistico. Il receptionist è anche il biglietto da visita con il quale molto spesso la struttura ricettiva ed alberghiera si presenta al primo incontro con il cliente”.

Dello stesso parere è anche la vicepreside dell’alberghiero:” Per preparare adeguatamente i nostri allievi – spiega la professoressa Antonella Annitto- ed aggiornarli vi è la necessità di promuovere ed incentivare, attraverso concorsi didattico-formativi, come questo proposto dal Centro Studi per il Turismo del Giancardi e dalle Zontiane, le competenze curricolari necessarie per svolgere questa professione”.

La gara si è svolta sotto la regia dei docenti Giovanni Marello e Nello Simoncini e dall’ assistente tecnica Cristina Marcenaro, mentre la giuria era composta dalla nota giornalista e presidente dello Zonta Club Alassio-Albenga, Sandra Berriolo e dalle socie Antonella Raimondo ed Ida Boni. La fase preliminare ha definito i dieci finalisti che concorreranno per aggiudicarsi il corso di lingua inglese e le macchine fotografiche digitali, messe in palio dagli organizzatori. La selezione prevedeva una simulazione di comunicazione diretta al banco del front-office e una comunicazione telefonica.
CLAUDIO ALMANZI