Home Cronaca Cronaca Genova

A26, incidente fra Masone e Ovada: morto l’imprenditore genovese Paolo Scerni

0
CONDIVIDI
Incidente mortale in A26, morto imprenditore genovese Paolo Scerni (foto di repertorio fb)

Incidente mortale ieri sera in A26 fra Masone e Ovada.

Secondo una prima ricostruzione degli agenti della Polstrada, intervenuti sul posto, il quarantenne deceduto sul colpo era Paolo Scerni, 46 anni, imprenditore genovese noto nel mondo dello shipping. Si tratta del figlio dell’ex presidente del Genoa Gianni.

A26, incidente fra Masone e Ovada: muore 40enne. Ancora uno scontro fra auto e Tir

La vittima era a bordo della sua Audi S6 quando, intorno alle 22, si è schiantato contro il rimorchio del Tir all’altezza dell’area di sosta Anzema.

Alla guida del mezzo pesante c’era un bulgaro di 55 anni.

Sempre secondo quanto appurato finora, l’autista del Tir avrebbe compiuto una manovra errata, uscendo dal parcheggio non dal varco di uscita ma da quello di entrata, dovendo poi sterzare per raddrizzarsi e riprendere la carreggiata.

In sostanza, avrebbe fatto inversione in autostrada, ostruendo con il rimorchio le uniche due corsie disponibili, dove tra l’altro c’è un cantiere

L’automobilista genovese non ha potuto evitare così l’impatto tremendo.

Il passeggero che accompagnava Paolo Scerni è rimasto ferito, per fortuna in modo non grave, ed è stato trasportato in ospedale.

La salma di Paolo Scerni è stata trasferita all’obitorio dell’ospedale San Martino di Genova.

L’autista bulgaro è rimasto illeso.

Indagini ancora in corso da parte degli agenti della Polstrada.

Sul posto, oltre alla Polizia Stradale di Ovada, anche il 118 e i vigili del fuoco di Ovada e di Genova.