Home Cultura Cultura Savona

A Varazze Il mare dietro al vetro

0
CONDIVIDI
Inaugurazione di Il mare dietro al vetro di Roberto Scarpone
Inaugurazione di Il mare dietro al vetro di Roberto Scarpone

A Varazze “Il mare dietro al vetro”, una suggestiva opera turistico-ambientale inaugurata lo scorso 25 marzo.

A Varazze “Il mare dietro al vetro”, dettagli.

Sabato 25 marzo 2023 a Varazze, “il mare è stato messo sotto vetro”. Sembrerebbe lo slogan di un messaggio di carattere ambientalistico, ma si tratta in realtà di un fatto simbolico che fa bella mostra di sé in via Campana, antico “caruggiu” del Borgo, ai piedi della scalinata che lo congiunge a viale Nazioni Unite dove, usufruendo della vasca che sorgeva sul viale Paolo Cappa, accanto all’ex Onda Azzurra, è stato riproposto l’ambiente marino in un suggestivo quadro, protetto da un capace vetro-cristallo.

Una nuvola di pesci, costruiti con lattine di tonno, offre visibilmente l’ipotetico fondale del nostro mare, con un forte richiamo alla sua tutela, evidenziando come si possono riciclare con gusto e senso pratico, gli scarti del nostro benessere gastronomico.

“Conned fish” (pesci in scatola), è stato lo spunto ispiratore del progetto, realizzato appositamente per la città di Varazze, dallo scultore ambientalista Roberto Scarpone, noto artista savonese, con un palmares internazionale a tutto tondo, e ingentilito, alla sua base, dai versi della poesia di Giorgio Caproni, “Albaro” (da “Il franco cacciatore”, Edizioni Garzanti, 1982), letti con trasporto dall’Assessore alla cultura Mariangela Calcagno.

Un folto pubblico composto da varazzini e da turisti del fine settimana, ha assistito allo scoprimento del soggetto artistico effettuato da due studenti della 3^ Media “Sezione Blu” di Varazze, la cui classe ha rappresentato, con la propria insegnante, l’intero mondo della scuola, a significare l’attenzione delle nuove generazioni all’ambiente marino e non solo.

Il Sindaco Ing. Luigi Pierfederici ha aperto la manifestazione soffermandosi sul il significato del progetto “Il mare dietro al vetro”, che vuole essere un richiamo alla difesa e valorizzazione dei fondali varazzini, seguito dallo Scultore Roberto Scarponi, che ne ha tracciato il lato tecnico e simbolico.

La Dirigente alle Finanze/Personale, D.ssa Cinzia Molinari, ha spiegato com’è nata l’idea del “Mare dietro al vetro”, a cui hanno partecipato Lidia Giusto e Giovanna Berrino dello Staff Comunale, mentre l’Assessore Regionale e già Sindaco di Varazze, Avv.  Alessandro Bozzano, è intervenuto per ricordare quanto realizzato per la valorizzazione dei vari quartieri della città, la cui importanza spicca al primo posto della provincia di Savona.

Presenti all’interessante e riuscita manifestazione:

il Luogotenente Alessandro Vasali, Comandante della Stazione Carabinieri di Varazze, gli Assessori Mariangela Calcagno, Ambrogio Giusto, Laura Manna, Marilena Ratto, il Comandante della Polizia Locale Mauro De Gregorio, il Presidente del Gruppo Alpini Provinciale,

Emilio Patrone, il Presidente dell’Associazione Pesca Sportiva Alberto Patrucco, il Presidente dell’Atletica Varazze, Andrea Bassafontana, la Presidente del Centro Studi Jacopo da Varagine Elsa Roncallo, nonché  rappresentanti delle Confraternite e di altre associazioni cittadine, tra cui U Campanin Russu e l’Associazione Culturale San Donato.

Un bel pomeriggio di carattere ambientale e turistico, soprattutto comunitario di una città che guarda avanti con rinnovato ottimismo propositivo.

L’evento è stato ripreso da Piero Spotorno e Giuseppe Bruzzone di Televarazze e sarà trasmesso da Ama Liguria, canale 99 del digitale terrestre.