Home Cronaca Cronaca Genova

A Sottoripa scarafaggi e cotolette fuori dal frigo: locale fatto chiudere dall’Asl

0
CONDIVIDI
A Sottoripa scarafaggi e cotolette fuori dal frigo: locale fatto chiudere dall’Asl

Più di otto chili di cotolette destinate al consumo tenute fuori dal frigo e una notevole quantità di scarafaggi: per questo motivo un pakistano titolare di un locale aperto al pubblico è stato denunciato dal reparto Sicurezza Urbana della Polizia Locale di Genova e dalla Asl.

L’uomo è il titolare di un locale a Sottoripa dove sono stati trovati otre otto chili di cotolette destinate al consumo che erano tenute fuori dal frigo e una notevole quantità di scarafaggi.

Gli ispettori della Asl hanno fatto chiudere il locale per le generali condizioni igieniche del locale che era senza fogna e senza acqua corrente nonostante venda alimenti e per l’abbondante quantità di scarafaggi che infestavano il frigo non funzionante dell’attività.

Il gestore è stato anche sanzionato per la mancata esposizione del cartello orario di apertura e chiusura e la mancanza, nei panini pronti e esposti alla vendita, dell’indicazione degli ingredienti.

Il locale, ora, non potrà riaprire fino a quando non avrà acqua corrente, fogne e un sistema di refrigerazione funzionante.

Al momento dei controlli, quando la polizia locale ha inquadrato la situazione del locale, ha chiesto l’intervento della Asl per provvedere ad accertamento e denuncia del titolare che si aggiunge ai provvedimenti amministrativi.

Mentre era in corso l’attività, al bancone di vendita si sono avvicinati due cittadini, risultati successivamente, richiedenti asilo politico.

Il cane della polizia ha fiutato che uno di loro, anche lui pakistano, aveva addosso sostanza stupefacente.

Gli agenti del Commissariato Centro hanno identificato i due e hanno segnalato alla Prefettura come consumatore di stupefacenti quello che aveva con sé 2,2 grammi di hashish.