Home Consumatori Consumatori Genova

A Chiavari contributi per l’affitto

0
CONDIVIDI
A Chiavari contributi per l'affitto
A Chiavari contributi per l'affitto

A Chiavari contributi per l’affitto per le spese di locazione sostenute nell’anno 2020. Pubblicato il bando di partecipazione.

A Chiavari contributi per l’affitto del 2020.

È online sull’ albo pretorio del comune di Chiavari il Bando per l’erogazione dei contributi del Fondo Nazionale per il sostegno alle locazioni, con riferimento alle spese sostenute nell’annualità 2020.

L’assessore ai servizi sociali, Fiammetta Maggio, spiega:

“Un’ulteriore misura a sostegno delle famiglie che si sono travate in difficoltà negli ultimi anni.

Con questo bando c’è la possibilità, facendone richiesta entro e non oltre il 7 di marzo, di ottenere un contributo pari al 40% del canone di locazione annuale,

rapportato al numero di mesi sostenuto (in ogni caso lo stesso non può essere inferiore a 500 € e superiore a 2.400 €) andando così a coprire una buona parte della spesa”.

Il contributo è finalizzato all’assistenza di nuclei familiari con un’attestazione di ISEE non superiore a 16.700 €, ovvero non superiore a 35.000 € qualora si sia verificata una perdita del proprio reddito I.R.P.E.F. rispetto all’anno precedente superiore al 25%, in ragione dell’emergenza COVID-19 (nel caso di I.S.E.E. non superiore a 16.700 € non è richiesta la dimostrazione dell’abbattimento dei redditi).

Per poter usufruire del contributo è necessario partecipare al bando scaricando il modulo dal sito del comune (www.comune.chiavari.ge.it) oppure ritirandolo presso l’ufficio front-office del comune di Chiavari in Piazza N.S. Dell’Orto, 1 (dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 12:30 e nelle giornate di lunedì e mercoledì anche dalle 14:30 alle 16:30).

Andrà poi presentata la domanda di partecipazione fino a lunedì 7 marzo 2022 tramite le seguenti modalità:

• Raccomandata A/R indirizzata a Comune di Chiavari, P.zza Nostra Signora dell’Orto n. 1 – 16043 CHIAVARI;

• Mediante consegna all’Ufficio Protocollo – P.zza N.S. dell’Orto n.1, piano terra;

• Tramite posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo di posta elettronica comune.chiavari@cert.legalmail.it.

(In tal caso, a pena di esclusione, il partecipante dovrà essere titolare della casella di posta elettronica certificata utilizzata per l’invio della domanda).

Nel caso in cui la persona sia in carico al servizio sociale comunale alla data di pubblicazione del Bando, verrà valutato il possibile rimborso della morosità dichiarata in sede di istanza.

È prevista la riduzione del contributo teorico di un ammontare corrispondente ai sussidi percepiti dal richiedente per l’affitto nell’anno 2020, a cui si aggiunge l’eventuale detrazione di imposta per gli inquilini con contratto di locazione.

Qualora le risorse assegnate al Comune di Chiavari dovessero essere insufficienti a coprire le richieste, i contributi previsti saranno ridotti in proporzione.

La quota del reddito o della pensione di cittadinanza, destinata alla copertura del canone di locazione, non è cumulabile con il contributo per il sostegno alla locazione.

Pertanto, il Comune, successivamente alla erogazione dei contributi, comunicherà all’INPS la lista dei beneficiari, ai fini della compensazione sul reddito di cittadinanza per la quota destinata all’affitto.

Per maggiori informazioni, è possibile consultare il sito web del Comune di Chiavari, al link https://www.comune.chiavari.ge.it/it.