Home Consumatori Consumatori Italia

8 Marzo, chi dice Donna dice Moby Tirrenia

0
CONDIVIDI
La Moby Aki

Anche quest’anno, in occasione dell’8 marzo, tornano le promozioni riservate dalle Compagnie del Gruppo Onorato Armatori a tutte le viaggiatrici che, da sempre, apprezzano la frequenza, la flessibilità, la comodità e l’eccellenza dei servizi di bordo di Moby e Tirrenia.

Il pensiero per festeggiare le donne nel 2021 è uno sconto del 100 per cento sulla tariffa, al netto di tasse, diritti e competenze, per il passaggio ponte per tutte le donne che prenoteranno da oggi a lunedì 8 marzo un biglietto per sé e contemporaneamente almeno uno per un bambino, da 4 a 14 anni o per un secondo adulto pagante.

L’iniziativa vale per i posti riservati sulla gran parte delle partenze, in molti casi anche in agosto, per le località servite da Moby o Tirrenia da e per Sardegna, Sicilia, Corsica ed Elba, per viaggi da oggi fino a fine stagione.

Si tratta di un’altra opportunità per tutte le donne che scelgono di viaggiare con Moby e Tirrenia che è cumulabile anche con l’altra straordinaria iniziativa in corso: la possibilità, per tutti coloro che prenotano un viaggio per Sardegna, Sicilia e Corsica entro il 15 marzo, di cambiare senza alcuna penale la data della partenza tutte le volte che vogliono, salvo ovviamente il conguaglio di eventuali differenze tariffarie.

E se si vorrà cambiare la data del viaggio, ma senza conoscerla ancora, nasce il “biglietto sospeso”, la possibilità di “congelare” il proprio ticket di viaggio e utilizzarlo anche per tutto il 2022, come fosse un vero e proprio credito.

Il tutto sempre in piena sicurezza: sicurezza nella flessibilità del biglietto e ovviamente sicurezza a bordo con tutte le misure antiCovid che bene hanno funzionato la scorsa stagione, a partire dal care manager, ufficiale appositamente dedicato a vigilare sulla sicurezza sanitaria dei passeggeri.

Insomma, chi dice sicurezza dice Moby e Tirrenia.

E, soprattutto in questi giorni, chi dice Donna dice Moby e Tirrenia.